Il Liverpool batte il Brighton con una doppietta di van Dijk, che manda anche un messaggio in chiave Pallone d’Oro, e allunga sul Manchester City fermato sul 2-2 dal Newcastle. I Reds hanno 11 punti di vantaggio su Guardiola. Mourinho ottiene il terzo successo di fila da allenatore del Tottenham. Chelsea sconfitto in casa dal West Ham.

Doppietta di van Dijk e il Liverpool batte anche il Brighton (2-1)

Le grandi squadre solitamente fanno della difesa il maggior punto di forza. Il Liverpool ha un reparto di prim’ordine che si fa rispettare anche in fase offensiva. Nell’ultimo anno e mezzo Alexander-Arnold e Robertson hanno sfornato assist, una trentina complessivi in Premier, e van Dijk oltre a fermare gli avversari ha segnato a raffica. Oggi contro il Brighton ha realizzato una doppietta, siglata in appena otto minuti. L’olandese ha mandato al tappeto i ‘Gabbiani’ di Potter che comunque nel finale di partita hanno trovato la via del gol con una furbata di Dunk che ha sorpreso Adrian che stava piazzando la barriera. Lo spagnolo aveva rilevato Oxlade-Chamberlain e aveva preso il posto tra i pali dell’espulso Alisson.

Mourinho vince ancora, Tottenham-Bournemouth 3-2

Staranno fischiando le orecchie a Mauricio Pochettino. Con Mourinho il Tottenham ha sempre vinto e oltre ai gol di Kane ha ritrovato quelli di Dele Alli, che con l’arrivo del portoghese è tornato magicamente su grandi livelli. Piazzato alle spalle della punta centrale il nazionale inglese, libero anche dalla concorrenza di Eriksen, ha segnato due gol al Bournemouth, trafitto anche da Sissoko. Tre partite, tre vittorie e undici gol segnati. Se sistema la difesa Mourinho può volare molto alto con gli Spurs.

 

Chelsea ko con il West Ham

Perde un’altra partita, la seconda consecutiva, il Chelsea che improvvisamente si è fermato e così dà speranze di Champions agli inseguitori, in particolare il Tottenham e forse pure l’Arsenal che ha cambiato allenatore. Gli Hammers hanno vinto il derby londinese di misura con un gol dell’ottimo laterale sinistro Cresswell. I Blues hanno pagato le fatiche di Champions, l’infortunato Abraham è stato sostituito da Giroud, che ha giocato dall’inizio ma non ha sfruttato l’occasione.