Il Manchester City rischia di scivolare addirittura a meno 11 dalla capolista Liverpool. Sabato da dimenticare per la squadra di Guardiola che nell’anticipo della 14a giornata è stata riacciuffato sul 2-2 in casa del Newcastle. Un risultato che compromette ulteriormente la corsa al titolo della formazione campione in carica, illusa dalla rete di De Bruyne ma gelata dal gran gol di Shelvey

Manchester City, pareggio beffa contro il Newcastle

Due volte in vantaggio al St. James' Park e due volte raggiunto dai padroni di casa. Pomeriggio da dimenticare per il Manchester City sul campo del Newcastle che riesce contro i campioni in carica a conquistare un punto prezioso in chiave salvezza. La formazione di Guardiola inizia bene e trova il gol con una conclusione precisa di Sterling al 22′. Una rete che sembra mettere in discesa la gara, per una gioia che però dura poco. 3′ più tardi arriva infatti il pareggio con Willems servito da Almiron a conferma delle difficoltà difensive dei Citizens in stagione.

De Bruyne illude il City, Shelvey gela Guardiola

Nella ripresa all'82 De Bruyne pesca il jolly con un gran gol. Una rete che sembra indirizzare il match verso il successo della formazione ospite che non ha fatto però i conti con Shelvey. Il classe 1992 ex Liverpool fa sorridere la sua ex squadra, oltre ai tifosi bianconeri, con un gran gol che vale il definitivo 2-2. Un pareggio prezioso per il Newcastle, dal sapore della sconfitta invece per gli uomini di Guardiola: questi ultimi infatti rischiano di scivolare addirittura a meno 11 dal Liverpool che sarà impegnato più tardi ad Anfield contro il Brighton. Sorridono anche Leicester e Chelsea: la prima vincendo con l'Everton scavalcherebbe il City che sarebbe raggiunto invece dai Blues in caso di 3 punti contro il West Ham