Non ci sono più parole per Lionel Messi: 302 reti al Nou Camp con il poker di stasera, 43 goal nel 2017, 9 in 5 gare di Liga e undicesima realizzazione contro l'Eibar, vittima sacrificale di serata. Il numero 10 del Barcellona fa goal in tutti i modi, dispensa giocate stupende e mette in fila record su record. Impressionante.

Il Barcellona è un rullo compressore: 5 vittorie in 5 gare di Liga, 16 reti fatte e 2 subite. Numeri impressionati per una squadra che non veniva descritta con molta fiducia dopo l'addio di Luis Enrique ma Ernesto Valverde sembra aver trovato il bandolo della matassa e questi 15 punti dicono tanto.

Messi show: poker della Pulce.

Non ci sono più molte parole da spendere per questo magnifico calciatore che segna in tutti i modi e fa spellare le mani al pubblico del Nou Camp in ogni occasione: nella prima frazione va in rete su rigore, nella ripresa riesce a battere Dmitrovic prima con un tiro preciso dal limite, poi con un tunnel sull'uscita del portiere, dopo un velocissimo contropiede orchestrato da Paulinho; e infine con un piattone sottomisura da distanza ravvicinata. Davvero imprendibile questo ragazzo classe 1987 che non ha nessuna voglia di riposare e di turnover ma mette in fila record su record.

Paulinho e Suarez completano la festa del Barça.

Le altre due reti per i blaugrana sono state realizzate da due centrocampisti: Paulinho nel primo tempo e Denis Suarez nella ripresa. Il brasiliano, autore del goal vittoria in casa del Getafe, insacca il goal del 2-0 con un magnifico stacco di testa su azione d'angolo mentre l'ex Villarreal batte Dmitrovic con un tiro forte sul primo palo da distanza ravvicinata. Applausi a scena aperta per il centrocampista della Seleçao, già idolo dei tifosi catalani. Per l'Eibar è andato in rete Enrich su una distrazione difensiva della coppia Piqué-Mascherano ma, subito dopo, ci ha pensato la Pulce ha rimettere le cose a posto.