Aurelio De Laurentiis gli ha confermato la fiducia ma appare difficile immaginare che Carlo Ancelotti goda di un bonus di credito ulteriore dopo il disastro della situazione attuale. Dopo 3 mesi di campionato il Napoli è già fuori dalla corsa scudetto e – cosa peggiore – staccato di 8 punti dalla quarta posizione (vitale per avere accesso alla Champions e al suo tesoretto). Una crisi che appare irreversibile anche alla luce degli ultimi episodi che hanno scandito più i casi di ‘cronaca nera' (tra faide interne e ribellioni) che quella sportiva.

AdL gli ha dato fiducia ma la panchina resta in bilico

Il tecnico ha cambiato registro portando la squadra in ritiro e serrando i ranghi: tenterà ancora una volta di sbrogliare la matassa, deve farlo per forza di cose. Non c'è più tempo a disposizione, nemmeno per un allenatore del suo rango e del suo palmares. È in discussione? Sì. Come tutti, anche un allenatore del suo blasone non può sfuggire alla logica asettica dei risultati e dei numeri che, al momento, lo condannano e alimentano voci sul futuro prossimo. Allegri (che ha ringraziato ma cortesemente chiarito di voler restare libero fino a giugno), Spalletti (ancora vincolato all'Inter) e Gattuso i nomi tornati in auge in queste ore: il pareggio a Liverpool sembrava aver messo la sordina a certi discorsi, il ko in casa con il Bologna ha rimesso in movimento la clessidra.

La media punti di Carlo Ancelotti nelle squadre allenate

Settanta partite sulla panchina dei partenopei per una media da brivido, la seconda peggiore della carriera. Carlo Ancelotti ha raccolto 1.84 a partita da quando è a Napoli, fece peggio solo a Parma (1.76 in 87 incontri complessivi). A Torino venne contestato per la media di 1.96 punti in 113 gare con la Juventus. Tutt'altra cosa, invece, l'esperienza alla guida del Real Madrid (2.36) e del Bayern Monaco (2.28).

Napoli: 70 partite, media punti 1.84
Bayern Monaco: 60 partite, media punti 2.28
Real Madrid: 119 partite, media punti 2.36
Paris Saint-Germain: 77 partite, media punti 2.13
Chelsea: 109 partite, media punti 2.03
Milan: 420 partite, media punti 1.94
Juventus: 113 partite, media punti 1.96
Parma: 87 partite, media punti 1.76
Reggiana: 3 partite, media punti 2.0