Dopo le emozioni dei tre anticipi, la 32esima giornata di Serie A è continuata con il pareggio di Torino tra la formazione di Mazzarri e il Cagliari: un risultato che frena un po' la corsa dei granata verso la zona europea della classifica. Di fronte ad un avversario in salute, i padroni di casa hanno trovato la rete ad inizio ripresa con Simone Zaza (poi espulso), ma si sono fatti riprendere poco dopo dal dodicesimo centro in campionato da Leonardo Pavoletti. Nel secondo tempo espulsi Zaza, per insulti all'arbitro, e Pellegrini e Barella per doppio giallo.

La battaglia di Torino

Senza Belotti squalificato, il Torino carica a testa bassa con Simone Zaza punta unica supportato da Baselli e Berenguer. Nel Cagliari manca Ceppitelli, ma ci sono in avanti Pavoletti e Joao Pedro. Due ammonizioni nei primi due minuti (Barella e Rincon), danno il via ad un match subito divertente con i granata vicini al gol con Ansaldi e Baselli e i sardi ad un passo dal vantaggio con la traversa colpita da Ionita al minuto numero 11.

Il pallino del gioco lo ha in mano la squadra di Mazzarri, che però spesso sbatte il muso sul muro rossoblu e presta il fianco alle ripartenze pericolose dell'avversario. Un destro fuori di Rincon e un cross insidioso di Pisacane, anticipano di qualche minuto l'uscita dal campo di De Silvestri (colpito duro al setto nasale) e un contropiede sardo non sfruttato a dovere da Joao Pedro poco prima dell'intervallo.

https://www.youtube.com/watch?v=SC9PfeAkzro

Il ritorno al gol di Zaza

Grande spettacolo anche ad inizio ripresa, con il Torino che sfiora il gol subito con Meite e con il Cagliari che risponde con un colpo di testa di Pavoletti. L'equilibrio, già precario nella prima parte di match, si rompe sul tap-in vincente di Zaza: in rete al 52esimo. Il quarto gol in campionato dell'attaccante di Mazzarri, obbliga Barella e compagni a gettarsi in avanti alla ricerca del pareggio. Prima Cerri (entrato per Joao Pedro) e poi Pavoletti mettono infatti i brividi a Sirigu.

Già contestato dal pubblico di casa per alcune decisioni poco chiare, l'arbitro Irrati decide di lasciare il Torino in dieci a poco più di 15 minuti dalla fine per un "vaffa" di Zaza nei suoi confronti. L'espulsione dell'attaccante granata arriva 120 secondi prima del pareggio del Cagliari di Pavoletti: una rete confermata anche dagli assistenti al Var di Irrati. Dopo un sinistro di Birsa fuori di poco, anche i sardi rimangono in 10 per il secondo giallo a Pellegrini. La parità numerica regge fino al 95esimo, quando anche Barella entra negli spogliatoi in anticipo. Giusto due minuti prima del triplice fischio finale.

https://www.youtube.com/watch?v=V4DfUSuNK8E