C'è anche il nome di Patrick Cutrone nell'elenco dei convocati della Fiorentina per la partita con la Spal. L'attaccante, acquistato ufficialmente dal Wolverhampton nella giornata di venerdì, avrà modo di debuttare subito con la sua nuova squadra, che ha bisogno di punti per uscire dalla zona retrocessione. Probabile, però, che Cutrone inizi l'incontro dalla panchina.

Cutrone tra i convocati di Fiorentina-Spal

Il tecnico Iachini ha convocato 24 calciatori per la partita con la Spal, con l'eccezione di Ribery, che tornerà solamente nel mese di marzo, ci sono tutti i titolari, presente nell'elenco, oltre a Cutrone, anche Benassi, autore di un gran gol con il Bologna. Contro la Spal il tecnico che ha preso il posto di Montella confermerà il 3-4-1-2, sarà avanzato Castrovilli, Chiesa avrà come partner Vlahovic o Cutrone, sicuro di giocare, al massimo a partita in corso. Fuori invece Pedro, una meteora che andrà via.

Cutrone fa un appello ai tifosi

Con un breve video pubblicato sui profili social l'attaccante, tornato in Italia dopo una breve esperienza in Premier League, ha lanciato un appello ai tifosi della Fiorentina e a loro ha chiesto di andare al ‘Franchi' e di sostenere la squadra in occasione della partita con la Spal.

Le parole di Iachini

Nella conferenza stampa di presentazione di Fiorentina-Spal il tecnico Iachini aveva parlato di Cutrone e aveva lasciato intendere che l'ex calciatore del Milan, preso dal Wolverhampton in prestito con obbligo di riscatto (fissato a 18 milioni di euro), sarebbe stato convocato e non ha escluso la sua presenza dal primo minuto:

Cutrone? L'ho solo salutato ieri sul campo. Oggi valuterò le sue condizioni. Lui è un attaccante, ha delle caratteristiche di un certo tipo per il quale lo abbiamo preso. Un attaccante di profondità, ha margini di crescita importanti e su questo lavoreremo per farlo migliorare. Io devo valutare anche chi sta meglio. Sia chi parte dall'inizio, sia chi subentra. Chi sta meglio gioca prima, pii gli altri li porti ad alzare il livello di tenuta. Sul lungo raggio posso anche pensare a qualcosa di diverso, ma oggi devo pensare a fare cose diverse.