Lionel Messi vince il Pallone d’Oro 2019 e stacca Cristiano Ronaldo che finisce sul gradino più basso del podio mantenendo dunque il proprio primato di podi nel riconoscimento (12 volte è finito tra i primi tre) al pari della Pulce. Il fenomeno portoghese a favore del rivale di sempre Leo Messi perde però il primato di premi conquistati: infatti si tratta della sesta volta in cui l'argentino riceve il prestigioso riconoscimento assegnato dalla rivista France Football. Il talento argentino del Barcellona con questo trionfo stacca dunque CR7 fermo a quota cinque successi, e diventa così il primatista in solitaria per numero di Palloni d’Oro messi in bacheca.

Cristiano Ronaldo staccato da Messi

Un 2019 dunque che non ha portato grandi soddisfazioni personali al 34enne talento di Madeira. Al termine del suo primo anno solare interamente passato alla Juventus (dopo esser arrivato in bianconero dal Real Madrid nell’estate del 2018) il campionissimo lusitano si deve accontentare di aver messo in bacheca “soltanto” uno Scudetto, una Supercoppa Italiana e nessun titolo individuale. È andata meglio con la propria Nazionale con la quale ha trionfato nella Nations Cup. Ma ciò non è bastato per convincere la giuria internazionale di giornalisti che assegna il prestigioso premio. Dopo quello conquistato con il Manchester United nel 2008 e i quattro centrati ai tempi del Real Madrid (2013,2014, 2016 e 2017), Cristiano Ronaldo non riesce dunque a centrare l’ambito premio anche con la Juventus (sarebbe stato il primo calciatore della storia a conquistarlo con tre maglie diverse).

Il 2019 di CR7 in cifre: 34 gol e 6 assist tra club e Nazionale

Un terzo posto che rispecchia dunque un 2019 dal rendimento altalenante che ha visto il fenomeno classe ‘85 siglare “soltanto” 20 reti e 6 assist in 35 apparizioni tra Serie A, Coppa Italia, Supercoppa italiana e Champions League con il club piemontese (ultimo sigillo quello di ieri su rigore contro il Sassuolo) a cui si aggiungono i 14 gol messi in cascina nelle 10 gare disputate con la maglia della propria nazionale condotta alla vittoria nella Nations Cup e del girone di qualificazione ai prossimi Europei. Sono questi dunque i numeri che hanno convinto la giuria ad assegnare a Cristiano Ronaldo solo 133 voti, ben 313 in meno rispetto all’eterno rivale Leo Messi.

Dodicesimo podio per CR7: primato al pari di Messi

Soltanto in una delle precedenti 12 edizioni del premio, prima di quella attuale, Cristiano Ronaldo era infatti finito fuori dal podio, vale a dire nel 2010 (in quell’occasione si era classificato addirittura al 6° posto) e anche allora a ricevere il prestigioso riconoscimento fu Lionel Messi e anche allora al termine di un’annata in cui il Barcellona non aveva conquistato nessun trofeo internazionale come avvenuto in questo 2019. I due con 12 podi nelle ultime 13 edizioni sono dunque primatisti pari merito: saranno gli anni a venire a determinare se uno dei due prevarrà sull'altro anche in questa speciale classifica.