marcolini

Una partita che poteva essere anche complicata per il Chievo dopo il folle intervento di Rigoni che ha lasciato la squadra in dieci uomini, ma che invece la squadra di Pioli ha gestito con grande facilità portando meritatamente a casa i tre punti. Fra i calciatori del Bologna maluccio Di Vaio, apparso fuori condizione, sottotono anche Ramirez. Fra i clivensi invece il migliore è Marcolini, che entra e chiude il match con una rete veramente eccezionale, frutto di coordinazione e forza. In ogni caso la squadra di Pioli ha praticamente ottenuto la salvezza ed il tecnico può essere molto soddisfatto. Queste le pagelle di Chievo-Bologna 2-0.

Chievo

Sorrentino 6: Chiamato all’intervento in una sola circostanza, risponde presente.

Sardo 6,5: Avrebbe potuto trovare un altro gol in A dopo quello col Napoli ma la traversa gli dice di no.

Cesar 6: Deve tenere a bada degli avversari che sono tutt’altro che scatenati.

Mandelli 6,5: Si aiuta con l’esperienza ed esce vincitore da ogni duello.

Mantovani 6: Della difesa clivense è lui quello che gioca meno bene, ma merita la sufficienza.

Guana 6,5: Rigoni decide di lasciarlo solo, si carica il peso sulle spalle.

Rigoni 5: Un fallo veramente ingiustificabile. Poteva costare carissimo alla squadra.

Costant 7: Sblocca il punteggio con una conclusione precisa e da opportunista (39’ st Pulzetti sv).

Bogliacino 6: Gioca la sua onesta partita, senza strafare (23’ st Marcolini 7, un gol bellissimo, con un tiro da campione).

Moscardelli 6: Viene sacrificato nell’intervallo per porre rimedio all’errore di Rigoni (1’ st Frey 6, svolge bene il suo compito).

Pellissier 6,5: C’è lui dentro a tutte le azioni pericolose del Chievo. Fa reparto da solo.

All. Pioli 7: Anche quest’anno il Chievo è salvo. Il merito di questo traguardo è anche del tecnico.

Bologna

Viviano5: Poteva fare meglio sul primo gol, incassa una rete da distanza siderale.

Buscè 5,5: Si adatta a giocare in un ruolo che non ricopriva da tempo, sembra spaesato.

Portanova 6: L’unico lucido di una difesa che altrimenti rischia di sbandare. Ci mette qualche pezza.

Britos 5,5: Si perde spesso l’avversario, non è più quello di metà stagione.

Rubin 5: Una prova decisamente sottotono, sbaglia veramente troppo. Del reparto arretrato è sicuramente il peggiore.

Casarini 5: Male anche lui, non riesce a farsi notare per qualcosa di positivo (10’ st Della Rocca 6).

Mudingayi 5,5: Il Chievo a centrocampo perde un uomo, non se ne accorge nessuno.

Mutarelli 6: Prova ad apportare un minimo di qualità alla manovra, senza fortuna (12’ st Radovanovic 6, riesce a farsi notare per una azione nel finale di partita).

Ekdal 4,5: Stavolta proprio non c’era, non indovina niente (39’ pt Meggiorini 5,5 sicuramente meglio, ma non abbastanza).

Ramirez 5: L’unica cosa positiva è stata provocare il rosso a Rigoni.

Di Vaio 5,5: Sembra stanco e non è brillante come in altre circostanze.

All. Malesani 5: Così non va bene, ci sono ancora punti da fare prima di salvarsi matematicamente. Questo Bologna sembra essere già in vacanza e lo spirito battagliero è perduto.