Nonostante abbia vinto la Bundesliga lo scorso anno Niko Kovac non è mai stato amato particolarmente al Bayern Monaco e dopo la pesante sconfitta incassata a Francoforte contro l’Eintracht, che si è imposto per 5-1, il tecnico croato ricomincia a traballare. Le prossime partite potrebbero essere decisive per lui. In Germania si parla con forza di Allegri e Mourinho, ma anche del tecnico dell’Ajax ten Hag. E si fa il nome anche di Heynckes, pronto all’ennesimo ritorno sulla panchina dei bavaresi.

Il problema del Bayern di Niko Kovac è la difesa

Il Bayern Monaco è solo quarto in classifica, quattro punti lontano dal vertice. La squadra che ha vinto le ultime sette Bundesliga ha grossi problemi in difesa, per via anche degli infortuni di Lucas Hernandez e Sule, che non hanno aiutato il tecnico Niko Kovac. I bavaresi hanno incassato 16 gol nelle ultime 8 partite, in cui non hanno mai tenuto la porta inviolata. E non può risolvere tutti i problemi sempre Lewandowski (in gol tutte le 14 gare giocate tra campionato e Champions).

Mourinho, Allegri e ten Hag candidati per il Bayern

La situazione è tutt’altro che irrimediabile, la vetta non è lontana e gli ottavi di Champions sono già blindati, e pure le mani sul primato del girone il Bayern le ha messe. Ma Kovac non dà più fiducia e il quotidiano ‘Tz’ scrive che l’esonero potrebbe essere più vicino di quanto si pensi. Di nomi se ne fanno tre. Due sono di big della panchina attualmente liberi che potrebbero firmare subito e cioè José Mourinho e Max Allegri, che ha lasciato la Juve al termine dello scorso campionato. L’altro nome che si fa è quello di Erik ten Hag, che al Bayern è conosciuto essendo stato ai tempi di Guardiola l’allenatore delle giovanili. L’olandese però guida l’Ajax è pare impossibile pensare a un salto di panchina così netto in questo momento.

Heynckes e Rangnick traghettatori di lusso

Se il Bayern vorrà puntare sull’allenatore dell’Ajax dovrà pazientare e in quel caso le chance di Kovac aumenterebbero, l’allenatore però non è sicuro di finire la stagione perché ha comunque due ombre su di sé. Perché ci sono due possibili traghettatori di lusso: l’eterno Jupp Heynckes, che ha allenato il Bayern in tanti momenti diversi, e Rangnick, ex tecnico del Lipsia.