In queste ultime giornate molte decisioni arbitrali sono state discusse e si è parlato soprattutto del VAR e del suo utilizzo. In attesa della Var Room, che arriverà con l'inizio del girone di ritorno, per cercare di rendere meno velenoso il clima è stato stabilito per il 19 novembre un incontro formativo tra arbitri, allenatori e capitani di Serie A, che si confronteranno a Roma.

L'incontro tra capitani, allenatori e arbitri

Ci sarà un incontro tra arbitri, allenatori e capitani delle squadre di Serie A, oltre ai rappresentanti dei media, il prossimo 19 novembre, un martedì, che seguirà l'ultima partita di Qualificazione a Euro 2020 dell'Italia. L'obiettivo è quello di fare capire in modo maggiormente esaustivo il regolamento internazionale e il protocollo VAR attualmente in vigore. La notizia l'ha data al consiglio federale il presidente della FIGC Gabriele Gravina, che ha avuto l'avallo del presidente Aia Nicchi e del designatore di Serie A Nicola Rizzoli. Queste le parole del numero uno della Federcalcio:

Credo che sia importante confrontarsi e conoscere meglio quelle che sono le nuove regole e le procedure della Var che generano a volte confusione, a volte in buona fede, e a volte strumentalizzando carenze di natura tecnica e conoscitiva. Lo spirito della riunione è quello di ricondurre la dialettica legata alle decisioni arbitrali su binari di correttezza reciproca e, allo stesso tempo, fornire a tutti gli addetti ai lavori da parte del designatore Rizzoli gli strumenti necessari di conoscenza della materia per poter giudicare con oggettiva imparzialità. 

Le decisioni controverse

Una settimana fa, nel turno infrasettimanale, ci sono stati un paio di errori grossolani. Il mancato rigore per il Napoli, per il fallo di Kjaer su Llorente, ha fatto discutere moltissimo, come l'incredibile rosso per il difensore della Roma Fazio. E ha destato non pochi dubbi il cartellino rosso per Cassata, nel match Juve-Genoa.