La trattativa tra il Paris Saint-Germain e il Barcellona per Neymar, ha tenuto banco per tutta la campagna acquisti estiva. Un tormentone che è finito in una bolla di sapone, visto che il brasiliano alla fine è rimasto nel club campione di Francia. Nonostante il mancato accordo, dalle parti di Barcellona sono però ancora convinti che il giocatore possa comunque tornare a breve in Spagna. A confermarlo è stato il direttore sportivo blaugrana Javier Bordas.

"Lui vorrebbe venire qui, noi faremo ciò che è possibile per farlo tornare – ha spiegato il dirigente all'emittente colombiana ‘Efe' – Dev’essere un ritorno economicamente sostenibile. Il suo caso è speciale: è andato a Parigi, non si è adattato, ha sbagliato ad andarci e lo ha ammesso lui stesso. Tutti nel calcio stanno cambiando molto, ma Neymar è Neymar. È un giocatore eccezionale e vuole venire al Barcellona".

Anche il padre di O'Ney conferma la riapertura della trattativa

Un'apertura, quella della società catalana, confermata anche dallo stesso Neymar Santos Sr. Il padre/agente dell'attaccante del Paris Saint-Germain ha infatti parlato ai microfoni di Fox Sports, lasciando intendere anche lui che presto torneremo a parlare della clamorosa trattativa tra il club campione di Francia e il Barcellona.

"I negoziati tra i club non sono chiusi – ha dichiarato nell'intervista, rilasciata a margine dell'Edinburgh Sports Conference – Come agente, ti senti ‘debole' quando non ci sono determinati presupposti. Non c'è alcuna clausola rescissoria nel contratto con il Psg e ciò ha complicato enormemente tutto. Ogni brasiliano vuole giocare dove è felice. Mio figlio a Barcellona era molto felice e quando gli hanno chiesto se gli sarebbe piaciuto tornare lui si è commosso. Abbiamo combattuto per trovare un accordo. Abbiamo dato il nostro meglio per lui".