Anche il Napoli tifa Inter. Contro la Juventus, venerdì sera allo Stadium ci sarà tutta l'Italia calcistica. In prima fila i supporter del Napoli che sperano in un passo falso bianconero ad opera dei nerazzurri. Per riaprire il discorso scudetto, al momento distante 8 lunghezze. Se l'inter compisse l'impresa e il Napoli qualche ora dopo riuscisse a vincere al San Paolo contro il Frosinone (sabato alle 15) la sfida al vertice si riaprirebbe.

Dunque, la vittoria dell'Inter non farebbe benissimo solamente al morale nerazzurro ma sarebbe un beneficio per tutto il campionato. Detta così, non si può che tifare per i nerazzurri con buona pace dei tifosi bianconeri, eppure la realtà è completamente opposta. La Juventus ha tutto per strappare l'ennesimo risultato di prestigio proprio contro una storica rivale, per ricacciarla in basso a -14 e tenere le distanze dai partenopei.

Calendario a favore, il momento di forzare

Così, il Napoli avrà gli occhi e le orecchie a Torino venerdì sera, sperando di poter scendere in campo sabato pomeriggio con la grinta di chi non dovrà difendere lo svantaggio di 8 punti ma di poter risalire a -5 e poter ritornare a parlare di scudetto, come ha sottolineato il polacco Zielinski a Radio KissKiss: "Lo scudetto? Noi non molliamo niente. Dobbiamo pensare a vincere quante più partite possibili, poi vedremo cosa accadrà alla fine. La Juventus ha un calendario più difficile in questo periodo, c'è la possibilità di accorciare il gap. Ma noi dobbiamo pensare alle nostre partite".

Col pensiero a Liverpool

Ma oltre la Juventus, oltre il Frosinone il Napoli dovrà affrontare anche il fantasma di un terzo avversario, il Liverpool. Infatti, ci sarà il decisivo match di Champions in casa del Liverpool, martedì, con in palio la qualificazione agli ottavi: "A Liverpool faremo la nostra partita per vincere, ovviamente sarà difficile, ma siamo in una buona posizione nella classifica del girone. Penseremo al Liverpool dopo il Frosinone, perché sabato non possiamo sbagliare"