L'ammutinamento della squadra contro Aurelio De Laurentiis ha mandato tutto a carte e quarantotto eppure l'offerta sul piatto di Zlatan Ibrahimovic era stata messa. Quanto sia ancora valida e, soprattutto, se c'è ancora possibilità di (ri)aprire un canale anche alla luce del polverone mediatico sollevato dalla ribellione della squadra lo si saprà con maggiore certezza nelle prossime settimane. A fine dicembre lo svedese sarà libero dagli impegni con i Los Angeles Galaxy che ha salutato alla sua maniera ("adesso tornate pure al baseball") e deciderà cosa fare: tornare al Milan, accettare il trasferimento al Bologna – mantenendo così la promessa fatta al tecnico, Sinisa Mihajlovic – oppure togliersi l'ultimo sfizio della carriera ("con me il San Paolo sarebbe sempre pieno") e indossare la maglia azzurra.

La mediazione di Ancelotti (prima dell'ammutinamento)

Il Napoli ci ha pensato però ogni buona intenzione, ogni pensiero stupendo, ogni ‘buona parola' messa da Carlo Ancelotti per convincere lo svedese ad accettare il trasferimento sotto il Vesuvio è rimasto lettera morta. Ogni ipotesi di trattativa è stata sopraffatta dagli eventi e più ancora proprio dall'incertezza sulla posizione dell'allenatore. Già, perché il principale sponsor dell'affare Ibra era stato (ed è tuttora?) il tecnico attuale finito nel tritacarne mediatico assieme alla squadra e messo in discussione anche a causa dei risultati deludenti (partenopei fuori dalla corsa scudetto e scivolati lontano dalla quarta posizione). E se ci sarà una riapertura dei contatti, avverrà solo rispetto alla certezza che l'allenatore resterà almeno un'altra stagione sulla panchina del Napoli.

Quanto guadagnerebbe Ibrahimovic? La possibile offerta del Napoli

Qual era stata la proposta fatta a Ibrahimovic? Quanto costerebbe prendere lo svedese? Qualcosa in meno rispetto alla richiesta di circa 18 milioni di euro per un anno e mezzo di contratto. Cinque milioni per i prossimi 6 mesi – da gennaio a giugno, come indicato da Il Mattino – con opzione per il rinnovo di un altro anno alla stessa cifra. Una decina di milioni per chiudere la carriera a Napoli, sempre che la squadra partecipi alla prossima edizione della Champions. E, allo stato dei fatti, è davvero difficile immaginare l'arrivo di Zlatan. Mai dire mai… ibracadabra e te lo ritrovi davanti. Sempre che Aurelio De Laurentiis voglia.