La firma di Insigne. Fonte: Twitter Napoli
in foto: La firma di Insigne. Fonte: Twitter Napoli

E' tempo di brindisi a Castel Volturno. Dopo una lunga trattativa, resa complicata anche dal pressing di altre società, il Napoli ha fatto firmare a Lorenzo Insigne il rinnovo contrattuale fino al 2022. Lo ha resto noto proprio il club campano che, attraverso un tweet, ha pubblicato la foto della firma del giocatore e la stretta di mano con il presidente Aurelio de Laurentiis. Per il patron partenopeo si tratta diu un'importante accordo che testimonia la volontà del club di blindare i suoi giocatori più forti e continuare nell'importante lavoro intrapreso da Maurizio Sarri per riportare la squadra il più in alto possibile. "Sono felicissimo, è quello che ho sognato sin da bambino – ha dichiarato il giocatore, durante la conferenza stampa – Sono cresciuto qui e sono orgoglioso e fiero di aver rinnovato per altri cinque anni. Spero di non togliere mai più questa maglia e di vincere qualche trofeo importante".

La soddisfazione di De Laurentiis

Visibilmente felice, dopo la firma del suo attaccante, anche il presidente napoletano ha voluto commentare il rinnovo di Insigne: "Lorenzo è una bandiera e ama questa maglia – ha spiegato il patron – Questo sentimento lo abbiamo riscontrato in Hamsik, ma non in tutti i giocatori. Siamo dei bravi architetti e non abbiamo paura di perdere anche pezzi importanti. Far rimanere le persone non volentieri a Napoli non conviene a nessuno. Se in questa città non ti riesci ad inserire e se non la ami, non puoi restare".

"Mi auguro che Mertens resti"

Un messaggio neanche tanto criptato a giocatori come Ghoulam e Mertens: anche loro attesi da giornate particolarmente roventi. Se per il difensore algerino le speranza sono ridotte al minimo, c'è molto più ottimismo per la firma del belga con il quale De Laurentiis dovrebbe incontrarsi nei prossimi giorni e trovare l'accordo definitivo. A proposito di Dries, il massimo dirigente ha aggiunto: "Mi auguro che resti soprattutto per lui, spero non faccia colpi di testa e che sua moglie si convinca. Siamo da 10 giorni in contatto con i suoi avvocati, speriamo che arrivi presto il sole".