È cominciata ancora una volta con l'handicap di un infortunio la stagione di Arkadiusz Milik. L'attaccante del Napoli, dopo i problemi del passato che avevano condizionato la sua avventura in Italia, è infatti fermo in infermeria dal 10 agosto scorso a causa di un problema muscolare. Il giocatore polacco, che ha già saltato le prime due gare con Fiorentina e Juventus, sarà molto probabilmente costretto a vedere dalla tribuna anche le prossime due partite della formazione di Carlo Ancelotti: quella contro la Sampdoria e quella con il Liverpool in Europa.

L'ultimo responso medico, ha infatti confermato la lenta ripresa dell'attaccante e consigliato prudenza nel recupero. Se tutto andrà come previsto, Milik tornerà dunque ad allenarsi col gruppo solo a partire da lunedì prossimo. A quel punto sarà difficile, se non addirittura impossibile, pensare di vederlo sul terreno di gioco del San Paolo in occasione del debutto partenopeo in Champions League contro i campioni d'Europa del Liverpool.

Le novità su Lorenzo Insigne

In vista dei prossimi impegni, Ancelotti conta però di recuperare almeno Lorenzo Insigne. Il capitano, uscito malconcio dal match con la Juventus, ha lavorato a parte a Castel Volturno insieme a Lorenzo Tonelli e ad Arek Milik, seguendo un allenamento differenziato e una tabella personalizzata. L'obiettivo dello staff medico del Napoli, è quello di recuperare Insigne e metterlo a disposizione del mister azzurro per l'importante partita contro i Reds.

Per l'impegno relativo alla terza giornata di campionato, in casa contro i blucerchiati dell'ex Quagliarella, Ancelotti potrà invece contare non solo su Hirving Lozano e Fernando Llorente, ma anche su Eljif Elmas e Piotr Zielinski: rientrati insieme a Gianluca Gaetano dai ritiri delle loro nazionali e già al lavoro con il resto del gruppo napoletano.