Un video pubblicato su Instagram e un messaggio semplice, chiaro, diretto. È così che Dries Mertens risponde alle voci insistenti delle ultime ore che lo vorrebbero lontano da Napoli, pronto ad accettare l'offerta ricca del Monaco. Ai dubbi sui tempi dell'infortunio e alla delusione per non vederlo in campo nemmeno contro la Juventus l'attaccante ha voluto replicare lanciando un segnale inequivocabile. Sta lavorando duramente per ristabilirsi del tutto e non vede l'ora di tornare a disposizione della squadra: è questo in sintesi il senso del post condiviso sui social network.

Sto lavorando duro per tornare il prima possibile – si legge nel messaggio di Mertens a corredo del video -, non ce la faccio più a stare lontano dal campo, ma ringrazio i fisio e lo staff medico per aiutarmi a rientrare quanto prima.

L'ultima da titolare con l'Udinese. C'era ancora Ancelotti

L'ultima partita giocata da Mertens risale al 22 dicembre scorso contro il Sassuolo: subentrò per un quarto d'ora e guidò l'assalto alla rimonta e alla vittoria in trasferta. Con il Parma in casa fu in campo per meno di mezz'ora. Per trovare la sua presenza nella formazione titolare bisogna andare ancora un po' indietro nel tempo: pareggio per 1-1 contro l'Udinese (allora in panchina c'era Carlo Ancelotti, che sarebbe stato esonerato qualche giorno dopo la qualificazione agli ottavi di Champions). Sono 22 le presenze (tra campionato e Coppa) per il belga, tra i protagonisti in negativo di una stagione durissima per il Napoli (9 gol, 4 assist).

Mertens, l'offerta del Napoli per il rinnovo

Mertens ha il contratto in scadenza a giugno e finora non è arrivata la fumata bianca sul rinnovo. L'offerta del Napoli è ferma a un biennale da 4 milioni netti a stagione più un bonus al momento della firma. Ed è proprio sull'importo di questa parte variabile finora non è mai stata raggiunta l'intesa.