Scusate il ritardo. Verrebbe da usare questo titolo del film di Massimo Troisi per definire l'arrivo di Matteo Politano a Napoli. I partenopei lo avevano cercato anche due stagioni fa, sempre nella sessione invernale delle trattative, ma non riuscirono a formalizzare l'operazione che ufficialmente non si chiuse per l'impossibilità di incastrare tutti i tasselli del mosaico (un giro di attaccanti che avrebbe coinvolto anche altre squadre oltre il Sassuolo). Ufficiosamente, invece, sotto il Vesuvio si convinsero che l'azione di disturbo della Juventus raffreddò quello che sembrava un affare ben incanalato.

Inter, Roma e Napoli: il gennaio caldo di Politano

Scusate il ritardo. Mai come nel caso di Politano è frase fruibile per descrivere l'incredibile vicenda che lo ha visto protagonista suo malgrado: fino a dieci giorni fa posava con la sciarpa della Roma, era pronto a firmare il contratto dopo aver svolto le visite mediche. Spinazzola avrebbe fatto il percorso inverso: l'ex Sassuolo nella Capitale, l'ex Atalanta in nerazzurro. Saltò tutto per i dubbi mai dissolti di Conte sull'integrità fisica del calciatore. Fu allora che il Napoli, rimasto sullo sfondo, approfittò della situazione per mettere le mani sul calciatore: offerta e accordo con l'Inter vennero trovati in pochissimo tempo, dopo qualche giorno è arrivato anche il sì del giocatore.

Lunedì le visite mediche a Villa Stuart

Un assenso convinto e non solo perché altro di meglio non gli restava tant'è che lo stesso Politano ha chiesto garanzie su contratto e prospettive in squadra. Ottenutele, adesso è pronto a calarsi nella nuova avventura. Lunedì 27 gennaio è il giorno fissato per le visite mediche che verranno effettuate presso la clinica romana di Villa Stuart.

Maglia numero 21, le cifre dello stipendio in azzurro

La formula fissata con l'Inter prevede un prestito per 18 mesi per 2.5 milioni di euro, con un riscatto fissato a 19 milioni più 2 di bonus. Si tratta di variabili che fanno riferimento al raggiungimento dell’obiettivo della Champions League e al numero di presenze. Politano firmerà fino al 2024 e indosserà la maglia numero 21, beneficiando di uno stipendio superiore rispetto a quello finora percepito a Milano (1.6 milioni): il Napoli gli verserà un ingaggio di 2.2 milioni più 300 mila euro di premi ampiamente alla portata.