Il mercato del Napoli è appena iniziato. Simone Verdi, con qualche mese di ritardo, ha firmato per i partenopei e arricchirà il reparto offensivo. Quel dell’ex Bologna è solo il primo colpo degli azzurri che con Ancelotti potrebbero cambiare parecchio. In uscita ci sono Jorginho (verso il City) e Hamsik (che potrebbe andare in Cina), in entrata arriverà sicuramente almeno un giocatore per reparto. Con il Chelsea gli azzurri potrebbero intavolare parecchie trattative in entrata e in uscita. Sarri potrebbe essere decisivo. I Blues pensano ancora al tecnico toscano che se firmasse vorrebbe portare con sé Hysaj, Albiol e Mertens, che costerebbero complessivamente un’ottantina di milioni di euro, tutti e tre hanno una clausola rescissoria. Il Napoli dai londinesi potrebbero acquistare David Luiz e Courtois.

Come giocherebbe il Napoli di Ancelotti con David Luiz e Courtois

Ancelotti ha bisogno di un portiere, Reina ha firmato per il Milan e il successore ancora non è stato trovato. Rui Patricio è stato bocciato, le trattative per Leno, Areola e Sirigu si sono arenate. Courtois sarebbe un grande colpo di mercato. Il belga vuole cambiare aria, ha il contratto in scadenza a giugno 2019, e potrebbe andare via a costo zero. Mertens ha sempre parlato bene a tutti i compagni di nazionale di Napoli e del Napoli e la Champions sarebbe un bell’incentivo per il forte porte della nazionale dei ‘Diavoli Rossi’.

David Luiz invece può ricoprire più ruoli. Il brasiliano nasce come difensore centrale e nel caso rimanessero sia Albiol che Koulibaly sarebbe la prima, validissima, alternativa. Ma David Luiz negli ultimi anni ha avanzato la sua posizione e spesso è stato schierato davanti alla difesa e in un eventuale 4-2-3-1 l’ex del Psg giocherebbe al fianco di Allan o potrebbe essere il play basso nel 4-3-3 o nel 4-3-2-1, lo schema preferito da Ancelotti.