Il Napoli ha ritrovato il sorriso battendo la Lazio e qualificandosi per la semifinale di Coppa Italia 2019/2020. Gli azzurri hanno sfoderato una grande prova e grazie alla rete di Lorenzo Insigne hanno ottenuto un risultato importantissimo per l'ambiente partenopeo. L'adrenalina pompava a mille nelle vene nel gruppo di Gennaro Gattuso e Insigne & Co hanno disputato un grande match, per larga parte in 10, tanto che al al fischio finale ci sono stati attimi di tensione tra Kostas Manolas e Francesco Acerbi. Il difensore greco, dopo che l'arbitro Massa ha decretato la vittoria azzurra per 1-0 con il triplice fischio, si è lasciato andare ad un'esultanza liberatoria ma, allo stesso tempo, provocatoria nei confronti dei calciatori laziali: l'ex calciatore della Roma ha festeggiato ‘in faccia' ad Acerbi, che non ha preso benissimo questo atteggiamento.

Il difensore centrale della Lazio, come già detto, non ha apprezzato e ha chiesto spiegazioni in maniera animata a Manolas: questa richiesta è diventato un faccia a faccia ravvicinato ricco di tensione, che è stato immortalato dalla testata CalcioNapoli24, e a separare i due ci hanno pensato alcuni calciatori del Napoli e un componente dello staff partenopeo. Entrambi i calciatori subito l'accaduto hanno imboccato la strada degli spogliatoi.

Manolas ha sempre vissuto le gare contro la Lazio con particolare enfasi e la sfida di ieri sera al San Paolo l'ha dimostrato per l'ennesima volta. Acerbi è diventato un dei simboli della Lazio degli ultimi anni e ha voluto difendere i suoi colori anche dopo l'eliminazione.