Il Napoli vince 1-0 contro la Lazio nei quarti di finale di Coppa Italia e si guadagna l'accesso alla semifinale, contro una tra Inter e Fiorentina. Gli azzurri trovano la prima vittoria del 2020 grazie, dopo il tris di sconfitte consecutive in campionato, e lo fanno contro un avversario di grande spessore, al termine di una gara tirata e ricca di episodi controversi e occasioni da gol. Incredibili gli ultimi 20 minuti, con quattro legni colpiti (due per parte) e diverse opportunità per entrambe le squadre. A decidere è il gol di Insigne dopo soli due minuti di gioco.

Napoli-Lazio, primo tempo pirotecnico

Pronti, via e il Napoli passa subito in vantaggio con un gran gol di Insigne: scappa via a Luiz Felipe in dribbling e buca Strakosha con un rasoterra a giro da pochi metri. L'inizio regala subito entusiasmo al San Paolo, tornato a tifare dopo settimane di ‘silenzio', ma non abbatte la Lazio che rimette in ordine le idee e trova subito l'occasione di ristabilire la parità. Caicedo si guadagna un rigore ma Immobile lo sbaglia in modo clamoroso, scivolando sul pallone al momento della conclusione. L'arbitro Massa finisce al centro della scena: nel giro di pochi minuti sventola un cartellino rosso per parte, prima nei confronti di Hysaj, poi per Lucas Leiva, reo di aver protestato in maniera troppo vistosa per un cartellino giallo rimediato a centrocampo.

Nel secondo tempo un palo per parte

La partita resta elettrica anche nel secondo tempo, nonostante una gestione appena più semplice per Massa. Il copione della partita è scontato, con la Lazio più continua nella pressione e il Napoli attendista, ma sempre pronto a ripartire. Anche con una certa pericolosità, come testimoniato dal palo colpito da Milik su una delle fiammate degli azzurri, in prossimità del 70′. Tra i biancocelesti il più insidioso è inevitabilmente Ciro Immobile, che prima si vede annullare un gol per posizione irregolare (segnalazione corretta), poi colpisce la traversa. I minuti finali sono un continuo capovolgimento di fronte, con i pali grandi protagonisti: prima Mario Rui e poi Acerbi vedono infrangersi sul legno i rispettivi tentativi. Ma a sorridere, alla fine, è solo il Napoli.

 

Tabellino Napoli-Lazio 1-0

MARCATORI: 2′ Insigne
NAPOLI (4-3-3): Ospina; Hysaj, Manolas, Di Lorenzo, Mario Rui; Lobotka (22′ Luperto), Demme, Zielinski; Callejon (67′ Elmas), Milik, Insigne (77′ Fabian Ruiz). Allenatore: Gattuso
LAZIO (3-5-2): Strakosha; Radu (70′ Patric), Luiz Felipe, Acerbi; Lazzari, Parolo, Leiva, Milinkovic, Lulic (76′ Jony); Immobile, Caicedo (55′ Correa). Allenatore: Simone Inzaghi
AMMONITI: Hysaj (N); Acerbi, Leiva (L). ESPULSI: 19′ Hysaj (N); 25′ Leiva (L)