Quale futuro per Carlo Ancelotti al Napoli? Qual è il pensiero di Aurelio De Laurentiis sul tecnico emiliano dopo la crisi culminata nel pareggio interno contro il Genoa, e dall'ormai noto ammutinamento della squadra post-Salisburgo? La posizione del mister è salda, almeno per ora. Il presidente, volato negli States, non ha alcuna intenzione di optare per quella che sarebbe una vera e propria rivoluzione in panchina, soprattutto alla vigilia della sosta. Ancelotti, potrà giovare delle prossime due settimane per riorganizzare le idee, in attesa poi della sfida col Milan e soprattutto di quella in casa del Liverpool in Champions.

Napoli, qual è la situazione di Carlo Ancelotti dopo Napoli-Genoa

I fischi assordanti del San Paolo dopo il fischio finale di Napoli-Genoa, sono la fotografia perfetta del momento difficile della squadra azzurra. Quattro partite senza vittorie, e l'ammutinamento dei giocatori rifiutatisi di andare in ritiro, che ha segnato la frattura con il tifo organizzato, con la società pronta a prendere provvedimenti esemplari. Sul banco degli imputati, cosa impensabile fino a poco tempo fa, è finito anche il tecnico Carlo Ancelotti con le voci relative ad un sorprendente cambio in panchina iniziate a circolare con insistenza nella città partenopea.

La decisione di De Laurentiis su Ancelotti e il suo futuro al Napoli, fiducia a tempo per Carletto

Voci destinate a restare tali, almeno per ora. Secondo quanto riportato da Sky Sport, il presidente De Laurentiis non è intenzionato ad effettuare ribaltoni in panchina nell'immediato. La sua permanenza negli States d'altronde è la conferma della volontà di provare a sfruttare la sosta, con Ancelotti che proverà dunque a riorganizzare le idee, disponendo dei calciatori non convocati in nazionale. Due settimane dunque per cercare di ritrovare la rotta smarrita, anche in vista delle difficili sfide che attendono gli azzurri alla ripresa, e che in caso di flop potrebbero (questa volta sì) spingere la dirigenza ad ipotizzare anche la possibilità di un cambio in panchina.

Ancelotti, fondamentali per il suo futuro le sfide contro Milan e Liverpool

Una sorta di fiducia a tempo, in un periodo di pausa che sembra capitare al momento giusto per un Napoli confuso e irriconoscibile. Alla ripresa però sarà vietato sbagliare prima nel match di campionato in casa del Milan e poi pochi giorni dopo, nella difficile trasferta ad Anfield contro il Liverpool. Una notte di Champions che potrebbe consentire al Napoli di strappare il pass per gli ottavi, per quella che potrebbe essere una vera e propria svolta dopo la conquista del primo obiettivo stagionale.