Napoli-Inter si gioca lunedì 6 gennaio alle ore 20.45 allo stadio San Paolo. Questa sarà l’ultima partita della diciottesima giornata di campionato di Serie A. Una partita che vedrà di fronte due squadre che hanno disputato una stagione diametralmente opposta. Il Napoli ha vinto l’ultima partita del 2019 (2-1 al Sassuolo), ma in casa non conquista i tre punti da due mesi e mezzo ed è lontanissima dalla zona Champions. L’undici di Conte invece sta lottando per lo scudetto con la Juventus, ha ottenuto 42 punti (frutto di 13 vittorie, 3 pareggi e 1 sconfitta). Gattuso spera nella verve di capitan Insigne e soprattutto di Milik, che quando gioca spesso fa gol. Ma anche l’Inter confida nei suoi attaccanti: la coppia d’oro formata da Lautaro e Lukaku, 20 gol in due.

L’Inter non vince al San Paolo dall’autunno del 1997, giocava il ‘Fenomeno’ Ronaldo, finì 2-0. Poi l’impianto di Fuorigrotta è diventato tabù per i nerazzurri, che nelle ultime due stagioni hanno perso 4-1 (doppietta di Fabian Ruiz) e pareggiato (0-0).

Le probabili formazioni di Napoli-Inter

Problemi di formazione in difesa per Gattuso, che non dispone né di Koulibaly né di Maksimovic. In difesa al fianco di Manolas giocherà uno tra Luperto e Di Lorenzo, se sarà lui l’altro centrale verrà promosso titolare Hysaj. In porta Meret, centrocampo titolare con Fabian Ruiz, Allan e Zielinski, anche se non si può escludere a prescindere la presenza di Elmas, brillante nell’ultima di campionato. In avanti assente Mertens. Callejon e Insigne con Milik.

  • Napoli (4-3-3): Meret; Di Lorenzo, Manolas, Luperto, Mario Rui; Zielinski, Allan, Fabian; Callejon, Milik, Insigne. All. Gattuso

Conte, che nella conferenza stampa della vigilia ha elogiato Gattuso, ha pochissimi dubbi. In difesa Bastoni insidia Diego Godin, l’uruguaiano dei tre centrali è stato quello meno brillante in quest’avvio di stagione. Tornano a centrocampo sia Brozovic, che ha scontato la squalifica, che Sensi, a lungo assente. Con loro uno tra Gagliardini e Vecino, che è favorito. Sulle fasce Biraghi e Candreva. In attacco Lukaku e Lautaro.

  • Inter (3-5-2): Handanovic; Godin, De Vrij, Skriniar; Candreva, Vecino, Brozovic, Sensi, Biraghi; Lukaku, Lautaro. All. Conte