Carlo Ancelotti non ha digerito la sconfitta di Empoli e lo ha fatto capire a chiare lettere ai suoi ragazzi in queste ultime ore. Il tecnico azzurro non ha assolutamente preso bene il mondo in cui la sua squadra ha approcciato alla sfida dello stadio Castellani e la reazione allo svantaggio: se queste ultime gare di campionato servono come preparazione per il doppio impegno europeo più importante della stagione, ovvero la sfida nei quarti di Europa League contro l’Arsenal, allora c'è qualche campanello d'allarme che suona. A Empoli il tecnico del Napoli si aspettava altro dai suoi ma ora bisogna voltare subito pagine per cancellare l’incidente di percorso in campionato e preparare il posticipo di domenica al San Paolo contro il Genoa prima di dedicarsi anima e corpo alla trasferta di Londra.

Turnover col Genoa: Allan e Rui a riposo, torna Insigne

Nella sfida contro la squadra ligue dovrebbe esserci spazio per un mini turn over che, però, è risultato letale nella trasferta toscana: potrebbero riposare sia Allan sia Mario Rui ma dovrebbe rivedersi Lorenzo Insigne. Quello del capitano azzurro sarebbe un rientro graduale contro il Genoa per poi diventare l’arma segreta in vista dell’impegno europeo contro i Gunners: l’infortunio muscolare patito contro il Salisburgo sembra essere alle spalle e il calciatore di Frattamaggiore corre veloce verso il recupero. Il numero 24 ha approfittato del giorno libero dei compagni per continuare a lavorare a Castelvolturno perché vuole bruciare le tappe e tornare a disposizione il prima possibile ma la cautela in questi casi non è mai troppa.

Insigne sembra essersi messo alle spalle i problemi al flessore e la ricaduta che lo ha costretto a saltare le sfide con la Roma e l’Empoli, oltre che la convocazione con la Nazionale, e ora guarda dritto all'Europa League: quest’anno in Champions l'attaccante del Napoli è andato in gol tre volte contro il Liverpool ed il Paris Saint Germain e sta scaldando i motori per la sfida contro i Gunners.