Uno degli idoli della tifoseria del San Paolo è arrivato alla fine della sua carriera. Al termine della partita giocata dal suo Hebei Fortune contro il Guangzhou Evergrande, Ezequiel Lavezzi ha comunicato il suo ritiro dal calcio giocato: "La prossima partita la ricorderò per sempre perché sarà l’ultima della mia carriera – ha annunciato nel post gara il PochoVoglio godermi i miei figli, la mia famiglia. È il momento giusto per prendere questa decisione. È una scelta definitiva? Diciamo che è quasi sicura al 100%".

Il gol realizzato nel match contro il Guangzhou Evergrande (inutile ai fini del risultato, visto che l'Hebei Fortune ha perso 3-1), rischia dunque di essere uno degli ultimi dell'attaccante argentino che nel post gara ha comunicato a tutti i suoi tifosi la sua decisione anche attraverso i social: "Quella di domenica sul campo dello Wuhan Zall, sarà la mia ultima partita come calciatore professionista. Sono stato molto felice all’interno del campo, me ne vado sentendomi utile! Grazie a tutti per l'affetto".

Anche Mascherano saluta l'Hebei Fortune

Prima di sbarcare in Cina e di contribuire alle fortune del suo club nella Chinese Super League, Ezequiel Lavezzi aveva lasciato un segno indelebile dal 2007 al 2012 con la maglia del Napoli: società con la quale ha collezionato 156 presenze, segnato 38 gol e vinto una Coppa Italia. Il ‘Pocho' è stato inoltre importante anche per la stessa nazionale argentina con 51 presenze e 9 gol e un secondo posto ai Mondiali del 2014.

A decidere per l'addio al calcio cinese è stato inoltre anche un compagno di Lavezzi: Javier Mascherano. L'ex Barcellona, arrivato all'età di 35 anni, ha infatti deciso anche lui di lasciare l'Hebei Fortune e di sposare la causa dell'Estudiantes: club nel quale si trasferirà nelle prossime settimane. Entrambi i giocatori sono stati salutati e celebrati dal club cinese prima del match contro il Guangzhou Evergrande.