La doppietta contro la Sampdoria [ma i gol potevano essere addirittura 3 se la traversa non ne avesse strozzato l'urlo di gioia] ha incoronato Dries Mertens bomber del Napoli. ‘Ciro, Ciro' gli hanno urlato i tifosi scandendone il soprannome durante la standing ovation al momento della sostituzione. I blucerchiati gli portano bene: fu proprio contro di loro che nella stagione 2013-2014 realizzò il primo uni-due della sua esperienza in Italia.

Mertens a 113 gol nella classifica dei marcatori azzurri di sempre

Dries Mertens è lì, col proprio nome stampato nella classifica marcatori [3 centri, compreso il primo sigillo al Franchi contro la Fiorentina] e in quella speciale dei cannonieri di sempre del Napoli. Grazie alle due reti rifilate ai blucerchiati è salito a quota 112 gol fatti con la maglia dei partenopei tra campionato e coppe: a -3 dall'ex Pibe de Oro [115] Diego Armando Maradona e a -9 [121] dall'ex capitano, Marek Hamsik. Mertens.

Dries in attacco con Lozano, premiata la scelta di Ancelotti

Carlo Ancelotti sorprende tutti rispetto alle indicazioni della vigilia e schiera il belga in attacco accanto a Lozano puntando tutto sulla velocità e sulla tecnica delle punte che nei primi venti minuti fanno venire il mal di testa ai difensori liguri. Impossibile fermarli quando i partenopei, che giocano a memoria nonostante i nuovi innesti, tracciano passaggi e disegnano la manovra offensiva scivolando dolcemente dalla parte di Callejon e beneficiando della prova da veterano del giovane Elmas. Non è un gioco di parole, il macedone ha 19 anni ed è arrivato da poco in azzurro ma s'è integrato abbastanza da sembrare inserito da una vita.

La dedica alla moglie Kat incinta: il rinnovo ‘nascerà' assieme al bimbo?

Una vita in azzurro è quella che sta vivendo Mertens. Chissà che quell'esultanza col pancione non sia foriera di altre buone notizie a livello personale. "Non possiamo aspettare che gli nasca il figlio per rinnovargli il contratto – ha ammesso Ancelotti in conferenza stampa dopo la partita -, perché sarà già scaduto tra 9 mesi… Lui e Lozano sono formidabili nel dare verticalità alla squadra". Il belga pensa a giocare, aspetta e nel frattempo fa gol incoraggiato anche dalle parole concilianti del presidente, Aurelio De Laurentiis [che non ha escluso la possibilità di prolungare l'avventura], e dalla dolce attesa della moglie Kat.