Non solo James Rodriguez, il Napoli di De Laurentiis ha promesso da Dimaro che arriveranno per Carlo Ancelotti nuovi giocatori al di là dell'asso colombiano, funzionali, di prospettiva, utili per iniziare a vincere. Una promessa che da oggi ha anche un nuovo nome da tenere d'occhio: Nabil Fekir, talento del Lione dal contratto in scadenza nel 2020 che nelle scorse ore ha raggiunto un accordo economico con il Betis, che però non ha ancora l'intesa con il club francese. E il Napoli intende inserirsi nella trattativadi calciomercato.

A vantaggio di Fekir e di un suo trasferimento a Napoli gioca la favorevole situazione contrattuale che rende più accessibile, rispetto al passato, il suo cartellino: un anno fa fu a un passo dal Liverpool, ora la storia sta per ripetersi e in azzurro – al contrario che con il Betis Siviglia – il giocatore potrebbe cimentarsi nella massima competizione europea, la Champions League.

Quanto costa Fekir e perché può arrivare a Napoli

A questo punto il Napoli potrebbe decidere di prenderlo a prescindere dall'arrivo di altri campioni, fiutando un affare da circa 25 milioni di euro, un prezzo contenuto, dovuto al fatto che l'avanti francese è in scadenza 2020 con il Lione e non resterà nella società francese ancora a lungo. Nell’ultima stagione, limitato da problemi fisici, ha segnato comunque 9 reti in 18 apparizioni, fornendo 7 assist vincenti per i compagni.

Chi è Fekir, il jolly in attacco alternativa a James

Nel Lione Fekir ha dimostrato le sue doti tattiche e tecniche, confermando di essere un attaccante che può ricoprire più ruoli, anche se al momento rende di più come centrale. Sangue algerino, nato a Lione da una famiglia di immigrati algerini, mancino, inarrestabile nell’uno contro uno e letale sui calci piazzati, Fekir è un giocatore a metà tra centrocampista e attaccante. Dalla tre quarti in su è capace di ricoprire tutti i ruoli alle spalle della prima punta o addirittura di agire da ‘falso nueve’.

Come giocherebbe il Napoli con Fekir

Fekir negli schemi di Ancelotti, potrebbe dunque diventare l'uomo in più per ogni occasione. L'ennesimo tuttofare in avanti, in attesa di trovare un valido secondo a Milik o una diretta alternativa al polacco (Icardi?) Fekir diverrebbe un elemento essenziale. Può sostituire Callejon o Mertens, prendere le consegne di Insigne o fare da prima punta. E' lui, al momento, l'alternativa valida per James Rodriguez.