Non è certo un bel momento al Real Madrid e a intensificare le nubi sopra le teste di giocatori, allenatore e dirigenza si è messa anche la stampa spagnola che ha deciso di svelare il ‘tariffario' delle multe che il club blanco ha all'interno del codice di autodisciplina e che impartisce ai giocatori più indisciplinati. Un argomento che di certo non rasserena un ambiente costipato dalle polemiche, figlie di risultati più che altalenanti sia in Liga che in Coppa.

A mettere un po' di sale tra le merengues ci ha pensato "Deportes Cuatro" che ha svelato tutte le multe che la società fa pagare ai giocatori che sgarrano durante la stagione. Si va dai 250 ai 3.000 euro per le ‘colpe' più gravi. Il regolamento interno che i giocatori hanno dovuto accettare include sanzioni per chi ha qualche chilo di troppo, per l’utilizzo del cellulare in aree non apposite e in momenti sbagliati o per chi arriva tardi agli allenamenti.

I ritardi agli allenamenti

Ad esempio, non si accettano ritardi durante la settimana: capitan Ramos e compagni sono sempre obbligati a presentarsi all’allenamento con 45 minuti d’anticipo pena una multa economica che varia dai 250 euro (per cinque minuti di ritardo) ai mille euro in caso di un quarto d'ora dall'inizio della sessione. E chi non si presenta e non è giustificato (o ha avvisato per tempo) dovrà pagare una multa da 3 mila euro.

I cellulari vietati

Questo per le sessioni infrasettimanali, poi il tariffario si sviluppa su altri temi, ‘caldi' per i giocatori di oggi, come quello dell'utilizzo del cellulare. Se durante la seduta fisioterapica a qualcuno venisse in mente di utilizzare il proprio smartphone, incapperebbe in una penale da 250 euro che si raddoppia nel momento in cui, viaggiando in pullman con la squadra, ci si dedicasse ai social network o ad altro online. Ancor peggio se il cellulare entra negli spogliatoi: chi lo usa paga mille euro di multa.

I chili di troppo

Infine, anche la forma fisica è tenuta costantemente sotto controllo da tabelle mediche sempre aggiornate. Chi non segue le regole viene multato. Come? Per ogni chilogrammo di troppo 250 euro di multa da pagare alla società.