Il fermo immagine della moviola che mostra Ibra in fuorigioco contro il Cagliari
in foto: Il fermo immagine della moviola che mostra Ibra in fuorigioco contro il Cagliari

Zlatan Ibrahimovic ha accarezzato il sogno di "debuttare" da titolare con una doppietta, trascinando il Milan verso una grande vittoria a Cagliari. Un obiettivo solo sfiorato, complice anche un pizzico di malasorte per il legno scheggiato su deviazione di Olsen. Non è stato l'unico pegno pagato alla sfortuna da parte dell'attaccante oggi in campo dal primo minuto al fianco di Leao, secondo il nuovo modulo scelto da Stefano Pioli. Lo svedese, infatti, s'è visto annullare la rete del possibile 0-3 nella ripresa, quando ormai il match era in assoluto controllo del "diavolo" e il risultato al sicuro. Dalle immagini della moviola si evince come l'attaccante rossonero fosse in posizione di fuorigioco al momento del cross ricevuto da un compagno di squadra dalla sinistra (Theo Hernandez).

Le immagini mostrano la posizione in off-side di Ibra

Non c'è stato bisogno di alcun intervento particolare del Var né la necessità da parte del direttore di gara, Abisso, si andare a rivedere lo sviluppo dell'azione alla on-field-review: la decisione da parte dell'arbitro, una volta verificata la posizione del suo assistente di linea, è stata netta. Una decisione poi confermata dalle immagini stesse che hanno mostrato – per effetto della linea blu tracciata in campo – come la posizione di Ibrahimovic (al momento della partenza del traversone che ha innescato il suo colpo di testa) fosse ben al di là dell'ultimo difensore del Cagliari.

Simeone lamenta una trattenuta, Abisso lascia proseguire

La rete annullata a Ibrahimovic è stata una delle poche azioni degne di nota e di essere passate al setaccio della moviola. In precedenza, verso la metà primo tempo, era stato  Giovanni Simeone il protagonista di un altro episodio: l'attaccante del Cagliari aveva lamentato di essere sbilanciato e trattenuto da Calhanoglu e da Castillejo al momento di concludere a rete. Abisso, però, ha fatto proseguire il gioco senza alcun dubbio.