Barcellona-Atletico Madrid, seconda semifinale della Supercoppa di Spagna, è stata contraddistinta dalle polemiche. Lavoro straordinario per l'arbitro e il Var, con decisioni destinate a fare discutere. Sono diversi gli episodi da moviola del match che alla fine ha visto trionfare i Colchoneros che ora affronteranno il finale il Real Madrid. Dai due gol annullati con la tecnologia al Barcellona, fino al rigore non concesso all'Atletico per un fallo di mano di Piqué.

Moviola Barcellona-Atletico, gol annullato col Var a Leo Messi

Sul punteggio di 1-1 al minuto 62′ Leo Messi fa esplodere d'entusiasmo il settore occupato dai tifosi blaugrana. L'argentino dopo un numero piazza il pallone di precisione alle spalle di Oblak. L'arbitro González González convalida ma la gioia della formazione catalana dura poco: controllo Var sul monitor a bordo campo per il direttore di gara che decide di annullare la rete per un tocco col braccio del numero 10 catalano. Pur avendo l'arto attaccato al corpo, l'argentino sembra dare un colpetto alla sfera con il braccio.

Secondo gol annullato al Barcellona, per fuorigioco di Vidal

Al 74′ con il Barcellona in vantaggio grazie alla rete dell'ex Griezmann, secondo gol annullato al Barcellona. Questa volta sugli sviluppi di una punizione di Messi, sponda volante di Vidal che trova a centro area Piqué pronto alla deviazione vincente. L'arbitro convalida, ma arriva la segnalazione dalla sala Var: posizione irregolare del cileno oggetto dei desideri dell'Inter, che con la spalla per questione di millimetri sembra essere più avanti.

Fallo di mano di Piqué, niente rigore per l'Atletico Madrid

A 10′ dal termine Neto stende in area Vitolo, per un calcio di rigore che sembra solare. La squadra di Simeone vorrebbe il rosso, ma l'ex portiere della Juventus se la cava con il giallo. Dopo il 2-2 segnato da Morata nuovo episodio Var con Piqué che sembra toccare con la mano un pallone proveniente da un cross dalla destra. Il tocco del difensore viene visionato dall'arbitro sul monitor a bordo campo. Nonostante il contatto tra la mano sinistra del giocatore e il pallone sembra evidente, González González non concede il penalty facendo arrabbiare la panchina dell'Atletico.