Da oltre un anno anche gli allenatori possono essere ammoniti, il primo a ricevere un cartellino in Inghilterra è stato Sarri, emulato da quasi tutti i big della panchina della Premier. Cartellini fioccati per i motivi più disparati, ma generalmente sono sempre figli di proteste veementi. Mourinho invece è stato ammonito in Southampton-Tottenham perché è andato a sbirciare negli appunti tattici del tecnico avversario. Il quarto uomo ha visto tutto e ha avvisato l'arbitro.

Mourinho ammonito per aver spiato la tattica del Southampton

A scuola è capitato a tutti (o quasi) di cercare di copiare dal compagno di banco, in panchina però non si può sbirciare negli appunti degli avversari. Mourinho probabilmente esasperato e deluso profondamente dalla partita disputata dal suo Tottenham, quando l'incontro volgeva al termine, ha messo letteralmente il becco negli appunti tattici dell'allenatore del Southampton, in Inghilterra si sa le panchine sono quasi attaccate. Il quarto uomo ha visto Mou mentre cercava di capire quali fossero le mosse degli avversari e con l'auricolare ha chiamato il direttore di gara l'attempato Mike Dean che pochi secondi dopo ha mostrato il giallo al tecnico portoghese che, sapendo di essere colpevole, non ha fiatato e si è preso il cartellino giallo.

Southampton-Tottenham 1-0

Il 2020 è iniziato malissimo per gli Spurs che volevano provare a colmare il gap con il Chelsea, fermato 1-1 dal Brighton, e che invece sono stati addirittura battuti di misura dal Southampton, ha deciso un gol di Danny Ings. Il Tottenham ha giocato male, ha subito ancora gol e ha confermato di vivere un periodo negativo, solo quattro punti nelle ultime quattro partite, uno nelle ultime due. La zona Champions si è riallontanata e Mourinho oggi ha perso per infortunio due giocatori: Ndombele e Kane.