E' bastata una disattenzione difensiva al 70′ per condannare l'Italia alla sconfitta, di misura, contro il Brasile. Il rigore decisivo è stato segnato da Marta, la numero 10 verdeoro che dal dischetto non ha sbagliato, siglando una rete che vale tre punti pesantissimi. Azzurre in difficoltà ad inizio match, poi piano piano sempre più padrone del campo grazie ad un gioco corale migliore rispetto alle sudamericane. Nel primo tempo Girelli va anche in gol ma in offside. Poi una traversa del Brasile e infine l'episodio del rigore, determinante. Italia qualificata alla seconda fase insieme alle verdeoro con le azzurre che chiudono in testa al Girone.

Italia imballata, meglio il Brasile

Non parte benissimo l'Italia che viene subito schiacciata dal Brasile obbligato a vincere il match per poter qualificarsi come prima nel proprio girone. Azzurre contratte e lente, brasiliane più incisive soprattutto nella prima mezz'ora di match, quando non a caso Giuliani deve in due occasioni salvare la porta italiana dalle incursioni avversarie.

Girelli gol, ma è fuorigioco

L'Italia si desta a metà primo tempo, quando a centrocampo riescono a prendere meglio le misure e a tenere il possesso di palla liberando le esterni. Al 27′ la nazionale di Milena Bertolini trova anche il vantaggio con Cristiana Girelli, ma l'arbitro annulla tutto per fuorigioco. E' lo squillo che cambia l'inerzia del match a favore delle azzurre.

Colpo Bonansea, il Brasile si salva

Al 40′ forse la più bella azione del primo tempo, orchestrata dall'Italia con una ripartenza sulla destra: cross perfetto a centro area dove Barbara Bonansea si fa trovare pronta alla deviazione di interno sinistro con la palla però che impatta sul portiere brasiliano che salva miracolosamente.

Traversa di Andressinha

Il secondo tempo inizia con l'Italia in avanti alla ricerca del gol che regalerebbe il primato indiscusso nel girone ma ad essere più pericoloso è il Brasile quando su calcio di punizione, Andressinha colpisce la traversa al 50′.

Marta non sbaglia dagli 11 metri

Al 72′ l'episodio che cambia le sorti del match: Linari spalla a spalla con Marta in area di rigore, commette per l'arbitro fallo per la massima punizione. Dal dischetto la numero 10 verdeoro non sbaglia e spiazza la Giuliani per l'1-0 che permette alle brasiliane di salire a quota 6 nel girone. Italia che prova a reagire nel finale ma le energie vengono meno e resta l'amarezza di una sconfitta di misura contro il Brasile.