Al minuto 26 del secondo quarto di finale del Mondiale per Club in Qatar è arrivato l'attimo di gloria per Lionel Vangioni esterno del Monterrey che ha aperto le marcature contro l'Al-Sadd per il successo del club messicano che è approdato alle semifinali in Qatar (4-3), dove sfiderà il Liverpool di Manè, Salah e Firmino. Per Vangioni si tratta sicuramente del gol più importante, in una carriera modesta in cui però ha avuto anche la fortuna di cimentarsi con il calcio europeo quando nel 2016 venne ingaggiato dal Milan.

Fu una parentesi, durata l'arco di una stagione. Di Vangioni nessuno si ricorda. A quel tempo aveva 29 anni, in piena maturità sportiva e arrivava dal River, ma non lascerà traccia restando un Carneade come tanti. Fino ad oggi quando con la maglia del Monterrey avrà per sempre il suo nome inserito all'interno dei marcatori dell'edizione 2019 del Mondiale per Club.

Esterno moderno alla ricerca del gol

Non è mai stato un fenomeno del calcio moderno anche se ha interpretato negli anni un ruolo particolarmente amato dagli allenatori di adesso: la posizione di esterno sia alto che basso, in grado di poter giocare in difesa come a centrocampo, senza problemi. Un eclettismo che in passato gli ha permesso anche di segnare diversi gol (in Argentina), di vestire maglie prestigiose (River e Milan) e che adesso, a 32 anni suonati, gli ha permesso di trovare gloria anche nel Mondiale per Club con il Monterrey.

L'inizio con l'Atletico, i primi gol

Lionel Vangioni ha cominciato la carriera nelle giovanili del Club Atlético Riberas del Paraná, che l'ha ceduto al Club Atlético Newell's Old Boys nell'inverno del 2006 con cui ha esordito contro l'Independiente. La sua prima partita da titolare, invece, l'ha disputata il 26 maggio del 2007 a La Plata, di fronte all'Estudiantes, partita finita con un clamoroso 4-4. Per vedere Vangioni segnare la sua prima rete da professionista bisogna aspettare il 5 agosto del 2007 contro il San Lorenzo de Almagro, nella giornata inaugurale del Torneo Apertura. Una volta sbloccato, Vangioni ha realizzato altri due gol nel Torneo Apertura 2008 e nel 2009 ha segnato una doppietta all'Huracán.

Il River Plate, il Milan e il Monterrey

La sua carriera continua senza troppa gloria nel campionato argentino quando nel dicembre 2012, firma un contratto di tre anni con il River Plate e sotto la guida tecnica di Ramon Diaz gioca come terzino sinistro. Abbastanza bene, tanto da meritarsi l'attenzione del Milan che nell'estate del 2016 a parametro zero, lo veste di rossonero. Il 16 gennaio 2017 debutta con il Diavolo in campionato, subentrando a Calabria nei minuti finali nella partita pareggiata per 2-2 contro il Torino. In totale con la maglia rossonera colleziona 15 presenze ma non lascerà il segno. Così il 21 luglio 2017 viene acquistato dal Monterrey, club messicano con cui quest'anno si gioca il Mondiale per Club in Qatar.