L'Italia vola in finale del Mondiale di Beach Soccer per la seconda volta nella sua storia. Quella con la Russia è stata una vera e propria battaglia sotto il nubifragio di Asuncion che gli Azzurri hanno portato a casa per 8-7. La Nazionale di Del Duca è a un passo dal tetto del mondo e domani giocherà contro la vincente di Giappone-Portogallo.

La gara non era iniziata bene per gli Azzurri a cauda dell'errore di Del Mestre sulla punizione centrale di Novikov per il primo vantaggio russo. L'Italia prova a rimanere in partita e dopo il rischio, Del Mestre devia sulla traversa una conclusione di Skharin; colpisce con lo stacco di CorosinitiRamacciotti sul finale della prima frazione ha portato due volte avanti gli Azzurri ma Makarov, protagonista negativo dell'ultimo goal preso, ha insaccato sotto misura il gol del momentaneo 2-2.

La Russia ha trovato il pareggio al 22′ con una bella rovesciata di Zemskov, che subito dopo porta a 4 e segnature russe sul gong del secondo periodo. Nel terzo periodo Gori, a mezzo servizio dopo l'infortunio contro la Svizzera, ha trovato subito il 4-4  in rovesciata ma Romanov ha ripagato con la stessa moneta la difesa azzurra. Il capocannoniere del mondiale dopo 45" ha trovato il diagonale vincente dalla destra sul risultato di 5 a 5 si abbatte su Asuncion il diluvio. L'Italia si porta avanti con Ramacciotti, dopo l'azione insistita di Josep Jr, e la tripletta di Gori su punizione fa volare gli Azzurri sul +2. Romanov riporta subito a -1 la distanza e al 34′ è Makarov a indovina la giocata vincente dalla destra: 7-7 e tempi supplementari.

Zurlo a vestire i panni dell'uomo della provvidenza, guadagnandosi un rigore e trasformandolo con freddezza: l'Italia vince 8-7 nonostante nei due minuti finale la Russia tenti il tutto per tutto con il portiere volante: esplode la gioia azzurra ad Asuncion.

Tabellino Italia-Russia 8-7 d.t.s.

(parziali: 2-1; 1-3; 4-3; 1-0)

RETI: 4′ Novikov (R), 9′ Corosiniti (I), 10′, 15′, 27′ Ramacciotti (I), 14′, 35′ Makarov (R), 22′, 24′ Zemskov (R), 25′, 25′, 31′ Gori (I), 25′, 31′ Romanov (R), 37′ rig. Zurlo (I).

ITALIA: Del Mestre, Josep Jr., Chiavaro, Ramacciotti, Gori; Percia Montani, Frainetti, Marinai, Corosiniti, Zurlo, Palmacci, Carpita. All.: Del Duca.

RUSSIA: Chuzhkov, Krasheninnikov, Shishin, Shkarin, Paporotnyi; Novikov, Romanov, Makarov, Fedorov, Nikonorov, Zemskov, Bazhenov. All.: Likhachev.