Tutto facile per il Milan che non ha bisogno di Ibrahimovic per battere la Spal e qualificarsi per i quarti di finale di Coppa Italia. Pioli festeggia il successo per 3-0, gol di Piatek, Castillejo e Theo Hernandez, autore di una prodezza. Nei quarti, il 28 gennaio, i rossoneri affronteranno il Torino di Mazzarri.

Gol di Piatek e Castillejo

Ibra in panchina, davanti il tandem formato da Piatek e Rebic, in difesa c’è l’esordio di Kjaer. In porta Antonio Donnarumma, che sostituisce il fratello Gigio e disputa così la terza partita con i rossoneri (in tre anni). Nella Spal ci sono il 2001 Tunjov e Bryan Dabo, in attacco Floccari e Paloschi. La prima chance ce l’ha Bennacer che va vicino al vantaggio, poi tocca a Castillejo, a cui un super Berisha dice no. Al 20’ arriva l’1-0 del Milan, il marcatore è Piatek che torna a fare il ‘Pistolero’. La Spal riesce a mettere la testa fuori e ha due chance, Donnarumma, applaudito dai tifosi, è attento. Proprio allo scadere giunge il 2-0, il gol di Castillejo, lo spagnolo trova un fanatico tiro a giro e batte Berisha.

Prodezza di Theo Hernandez

Nella ripresa è un assolo. Piatek ha due volte la palla del 3-0, ma non riesce a mettere il suo nome ancora nel tabellino, poi Berisha si esalta su Rebic, che è protagonista negativo. Perché il croato stende Tomovic, che è costretto a uscire. Suso entra in campo e viene accolto da fischi copiosi. Theo Hernandez, il miglior giocatore dei rossoneri in stagione, con un tiro favoloso realizza il gol che chiude in modo definitivo la partita. Ibrahimovic dalla panchina applaude. Nell’ultimo quarto d’ora c’è spazio anche per Paquetà, altro calciatore bocciato dopo l’arrivo di Ibra. Il Milan batte 3-0 la Spal e passa ai quarti, affronterà il Torino.

Il tabellino di Milan-Spal

Milan (4-4-2): A.Donnarumma; Conti, Kjaer (82’ Gabbia), Romagnoli, Hernandez; Bonaventura (75’ Paquetà), Bennacer, Krunic, Castillejo (63’ Suso); Piatek, Rebic.

Spal (3-5-2): Berisha; Tomovic (65’ Salomon), Vicari, Igor; Jankovic (72’ Valoti), Muriga, Tunjov, Dato, Strefezza; Paloschi, Floccari.

Gol: Piatek 20’, Castillejo 44’, Theo Hernandez 66’.

Ammoniti: Conti, Castillejo, Murgia, Igor, Salamon.