Mario Mandzukic sta vivendo in esilio i suoi ultimi mesi alla Juventus. L'attaccante croato in estate ha rifiutato proposte importanti come quelle di Tottenham, Manchester United e Paris Saint Germain e poi un'altra molto ricca, come quella proveniente dal Qatar. Il bomber è stato escluso dalla lista Champions e in Serie A è stato convocato solo in tre occasioni da Sarri, che non gli ha concesso nemmeno un minuto. A gennaio la storia tra la Juve e Mandzukic finirà. Il possente centravanti potrebbe diventare un giocatore del Milan.

Mandzukic e l'idea Milan

Secondo quanto scritto da ‘Il Giornale' Mario Mandzukic dopo aver rifiutato tutte le proposte provenienti dall'estero si sarebbe promesso al Milan e si sarebbe convinto dopo aver parlato con il Chief Football Officer Zvonimir Boban, un mito assoluto del calcio croato che sa quanto sarebbe importante avere in squadra un giocatore come Mandzukic, che sarebbe fondamentale nello spogliatoio in particolare in quello del Milan che è molto giovane.

Il futuro di Mario Mandzukic

In Qatar non vuole andarci il croato, che sembra aver ricevuto una telefonata di Marotta che vorrebbe portarlo all'Inter nel mercato di gennaio, Conte ha sole tre punte vere in rosa (in questo momento manca anche Sanchez), ma la Juventus non vorrebbe cederlo a una storica rivale, che attualmente sta lottando per lo scudetto con i bianconeri. E così le possibilità del Milan di prendere Mandzukic potrebbero aumentare. La Juventus sicuramente sarebbe più contenta di cedere il giocatore al Milan, e potrebbe accontentarsi di una cifra relativa bassa per Mandzukic, che ha un valore di mercato di 10 milioni di euro, ma viaggia verso i trentaquattro anni e potrebbe essere ceduto anche per 5 milioni. Il problema del Milan riguarda l'ingaggio di Mandzukic; il bomber guadagna 5 milioni di euro netti e che per dire sì al Milan dovrebbe accettare uno stipendio più basso.