Continua il connubio tra la famiglia Maldini e il Milan. Tra i ranghi dirigenziali c'è Paolo mentre in campo c'è Daniel. L'ultimo della dinastia, classe 2001, oggi ha rinnovato il suo contratto con i rossoneri fino al 2024 e a testimoniarla c'è la foto postata sui profili social del club. Il 18enne trequartista della Primavera del Diavolo in questa stagione ha messo a referto cinque presenze e tre goal mentre l'anno scorso furono dieci in 26 gare giocate. Daniel ha fatto tutta la trafila nelle giovanili rossonere e rappresenta la terza generazione della dinastia Maldini, con Cesare come capostipite e  papà Paolo che ha continuato sulle orme, portando avanti una carriera incredibile fra i professionisti con più di 30 gol in quasi 650 gare ufficiali. Presenti al momento della sigla ufficiale il padre-dirigente, l’amministratore delegato Ivan Gazidis e il direttore sportivo Ricky Massara.

Daniele, il primo numero 10 della famiglia Maldini

A differenza del nonno e del papà, Daniel Maldini gioca come trequartista dietro gli attaccanti, ovvero come congiunzione tra il centrocampo e l'attacco. Il ragazzo dal cognome pesante indossa la maglia numero dieci e all'occorrenza è stato schierato anche come seconda punta o esterno offensivo.

Dopo la prima convocazione nell'Italia U18 Daniel Maldini aveva dichiarato: "Spero un giorno di arrivare in Nazionale maggiore come loro", ma il prossimo obiettivo è quello di giocare in Serie A. Sul comunicato ufficiale del Diavolo pubblicato su Twitter c'è scritto: "Di padre in figlio" e i tifosi rossoneri non vedono l’ora di scoprire meglio il talento del giovane figlio d’arte.