https://www.instagram.com/dani.malda/?hl=it
in foto: https://www.instagram.com/dani.malda/?hl=it

Milan-Napoli sarà una partita speciale per la famiglia Maldini. Prima convocazione in Serie A, con la maglia rossonera per Daniel Maldini secondogenito della leggenda Paolo, attuale direttore tecnico del club del capoluogo lombardo. Stefano Pioli, alla luce delle tante assenze in avanti ha deciso di inserire tra i convocati anche il figlio d'arte classe 2001, stellina della Primavera, fresco di rinnovo fino al 2024.

Daniel Maldini, prima convocazione in Serie A per Milan-Napoli

Prima convocazione in Serie A per Daniel Maldini, il figlio più piccolo dell'attuale dirigente del Milan Paolo. Il classe 2001 è stato chiamato per la prima volta da Stefano Pioli che deve fare i conti con le defezioni di Borini, Calhanoglu e Castillejo nel reparto avanzato rossonero per il match contro il Napoli. Una sfida molto delicata, con in palio punti pesantissimi per entrambe le squadre. Daniel Maldini si accomoderà in panchina con la speranza magari di poter collezionare anche qualche minuto da titolare in quella prima squadra in cui ha già giocato nell'ultima tournée estiva negli Stati Uniti.

In che ruolo gioca Daniel Maldini e quanti gol ha segnato

Anche Daniel Maldini come il fratello maggiore Christian (al momento svincolato dopo l'ultima parentesi al Fano), ha deciso di seguire le orme di papà Paolo e dell'indimenticato nonno Cesare. Al contrario dei suoi parenti però, il più piccolo dei Maldini non gioca in difesa ma in avanti. Daniel infatti è un trequartista, capace all'occorrenza di giocare anche in posizione più avanzata. 5 presenze e 3 gol in questa stagione con la maglia Primavera del Milan tra campionato e coppa. Poche settimane fa è arrivata anche la firma sul rinnovo del contratto fino al 2024 a conferma delle grandi aspettative del club rossonero nei suoi confronti.

Convocato anche l'altro Primavera Brescianini

Assieme a Daniel Maldini è stato convocato anche un altro giovane della Primavera, Marco Brescianini. Tornano a disposizione di Pioli anche Kessie e Musacchio, out all'ultimo minuto invece Rodriguez e Duarte. Lo svizzero ha un dolore al ginocchio sinistro, per via di un'infiammazione al legamento collaterale mediale. Il brasiliano ha avvertito un forte dolore al calcagno sinistro durante la rifinitura odierna e sarà sottoposto nei prossimi giorni a controlli specifici.