Lionel Messi è il miglior giocatore al mondo, insieme a Cristiano Ronaldo: 5 Palloni d'Oro, una innumerevole quantità di trofei vinti a titolo personale e con la maglia del Barcellona, acrobazie, magie gol e assist in mezzo al campo. Eppure anche la Pulga argentina ha necessità di far meglio quel che gli riesce già benissimo. Ad esempio i calci di rigore, dove Messi non si è rivelato infallibile. E per questo vorrebbe migliorare ancora. Una notizia che ha scatenato i fan dell'argentino e ha promosso candidati insegnanti da ogni parte del globo, fino ad uno in particolare: Matt Le Tissier, ex giocatore inglese che proprio dl dischetto rivendica una media come nessun altro, 47 reti realizzate su 48 conclusioni dagli 11 metri in 16 stagioni.

Una leggenda, attuale e passata, a confronto. Questo è il faccia a faccia tra Lionel Messi e Matt Le Tissier, il primo ancora giocatore in carriera, il secondo ex calciatore oggi felice 50enne. Uniti da un filo lungo 11 metri perché se è vero che l'ex Southampton non ha avuto di certo i numeri e i trofei dell'argentino, in carriera può vantare un primato che Messi si può solamente sognare: segnare 47 volte su 48 dal dischetto. In pratica, un rigorista infallibile.

Tra i commenti al post della casa di scommesse Coral-Bet, che aveva rilanciato su Twitter le dichiarazioni di Messi di voler imparare ancora molto dai tiri dal dischetto, è apparso infatti anche quello dell'ex attaccante prossimo a festeggiare i 50 anni, che in 16 stagioni con il Southampton, è stato praticamente infallibile su rigore.

I numeri di Messi dal dischetto sono importantissimi, ma non fenomenali. Il numero 10 argentino con la maglia del Barcellona è detentore di una media inferiore alla sua fama dagli 11 metri. Sono infatti al momento 81 i rigori realizzati su 104, con il 78% del totale. Una percentuale invidiabile ma di certo migliorabile. E così, la volontà di farlo e la divertita risposta di Le Tissier, un maestro. Anche per la Pulga Messi.