Lionel Messi ha giocato centinaia di partite ai massimi livelli, incrociando i più grandi difensori del pianeta. Eppure, interpellato dalla tv ufficiale de ‘La Liga sul peggior avversario mai affrontato in marcatura, ha tirato fuori dal cilindro un nome a cui pochi avrebbero pensato: "Pablo Maffeo – ha raccontato l'argentino –. E' stato fin troppo esagerato". Risposta sorprendente che affonda le sue radici in un precedente ben preciso: Barcellona-Girona nel settembre 2017.

Perché Maffeo è il peggior avversario affrontato da Messi

Quella partita, finita 3-0 per il Barcellona, è rimasta evidentemente scolpita nei ricordi di Messi. Non solo perchè rimasto secco, ma per il modo in cui Maffeo gli è stato addosso per 78 minuti, fino alla sostituzione ordinata dal tecnico del Girona. Una marcatura asfissiante, fisica e fastidiosa, che Messi ha provato a dissuadere in ogni modo. Anche parlando, instaurando un dialogo fitto con l'avversario. "Mi ha chiesto quanti anni avessi se fossi in prestito dal Manchester City – raccontò Maffeo nel post-partita –. Abbiamo parlato perché gli sono stato attaccato tutta la partita". Una tecnica che non ha portato i suoi frutti, anzi. Messi si è sfogato direttamente con il suo marcatore, come poi svelato dallo stesso Maffeo ad un compagno di squadra in panchina: "Sai cosa mi ha detto? Che giocare così è una merda".

Chi è Pablo Maffeo, peggior avversario affrontato da Messi

Pablo Maffeo è un difensore spagnolo, classe 1992, attualmente in prestito al Girona dallo Stoccarda. La sua carriera si è svolta prevalentemente con la maglia del club catalano, tra un prestito e l'altro. Prelevato dal Manchester City direttamente dalle giovanili dell'Espanyol, oggi il suo cartellino è di proprietà dello Stoccarda. Con il club tedesco ha disputato tutta la passata stagione, prima del nuovo prestito al Girona.