Dries Mertens potrebbe non lasciare il Napoli a fine stagione. Con il belga si è riaperto il canale del dialogo, un modo per trattenere uno dei giocatori più prolifici e positivi degli ultimi anni, portando un po' di serenità in un ambiente corroso dai pessimi risultati degli ultimi due mesi che hanno fatto precipitare la squadra a metà classifica.

L'apertura sembra essere arrivata dall'entourage dello stesso giocatore: Mertens, in scadenza di contratto a giugno, avrebbe infatti chiesto di poter trattare con il Napoli un possibile rinnovo a fine stagione. Il giocatore sarebbe libero già nell’immediato di firmare un nuovo contratto con altri club per la prossima stagione sfruttando la parentesi di mercato invernale, e invece appare sicuro di non cedere ad eventuali lusinghe estere. Il belga continua a ribadire il desiderio di proseguire la sua avventura in azzurro, club con cui – in caso di rinnovo – probabilmente chiuderebbe la carriera.

La disponibilità del Napoli

Dal Napoli arrivano dei segnali relativi alla volontà di provare a venirsi incontro: De Laurentiis non ha mai chiuso la porta anche se ha sempre e subito posto dei paletti sul prolungamento evitando qualsiasi speculazione su eventuali aumenti di contratto. Una decisione che non ha frenato Mertens e il suo entourage a proseguire eventualmente in azzurro.

Il faccia a faccia con Allan

Le ultime indiscrezioni in casa Napoli vedrebbero non a caso proprio il belga a difesa della società e di Rino Gattuso – il tecnico scelto apertamente dal presidente per il dopo Ancelotti: il faccia a faccia con Allan sarebbe stato un segnale di un ‘senatore' all'interno del gruppo per riportare equilibri oramai persi. Con il brasiliano, il belga si sarebbe confrontato davanti ai compagni. Reciproche accuse (dalla condizione fisica alla ‘fuga' per ipotetici infortuni) ma un messaggio che potrebbe essere stato gradito dal club.