Manca solo l'annuncio ufficiale del club di Aurelio De Laurentiis, ma la trattativa che permette a Gianluca Gaetano di passare alla Cremonese è stata ormai siglata dalle due società. Dopo l'emozione dell'esordio in Champions League con Carlo Ancelotti, il centrocampista offensivo classe 2000 ripartirà dunque dalla Serie B e dall'esperienza del tecnico Massimo Rastelli: alla guida dei grigiorossi dal novembre del 2018 e giocatore del Napoli nella stagione 2001/2002.

A confermare l'addio al club campano è stato lo stesso giocatore, che ha postato sul suo profilo Instagram una sua fotografia in maglia azzurra e una didascalia inequivocabile: "Grazie Napoli, a presto". Dopo aver messo in mostra le sue qualità con la Primavera di Roberto Baronio, Gaetano saluta dunque Castel Volturno con quattro presenze complessive, in due stagioni, con la prima squadra.

Grazie Napoli 💙 A presto 💙⚽️ #forzanapolisempre

A post shared by Gianluca Gaetano⚽️ (@gianluca_gaetano70) on

Giuntoli al lavoro per altri giocatori in uscita

L'obiettivo del club partenopeo è quello di dare la possibilità a Gaetano di farsi le ossa e giocare con continuità. La scelta è caduta sulla Cremonese (società amica), dopo le richieste del club lombardo e in seguito all'arrivo in Italia dei nuovi Diego Demme e Stanislav Lobotka: giocatori che hanno inevitabilmente tolto spazio anche al diciannovenne cresciuto nella ‘Scugnizzeria'.

Alla cessione di Gaetano ne seguiranno probabilmente anche altre. Il direttore sportivo Cristiano Giuntoli è infatti al lavoro anche per sfoltire la rosa di Gattuso. In uscita ci sarebbero anche Amin Younes, che piace anche al Torino, e Faouzi Ghoulam. L'algerino potrebbe invece tornare in Francia, dove a contendersi il suo cartellino ci sarebbero il Monaco e l'Olympique Marsiglia.