Fonte – Foto R.Carta
in foto: Fonte – Foto R.Carta

Nelle scorse ore si era diffusa la notizia del salvataggio di un medico colpito da infarto in un match di Promozione in Sardegna, durante la sfida tra Sigma e Sant’Elena con la gara che venne sospesa a pochi minuti dal fischio finale, per consentire di soccorrere il malcapitato direttamente in campo. Il match non era più ripreso e gli ultimi 3 minuti di gioco si sarebbero dovuti recuperare per permette all'arbitro di chiudere il referto e alla Lega di ufficializzare la partita come conclusa. Adesso si è saputo quando si recupereranno i 180 secondi restanti della sfida.

Il comunicato Figc sul recupero: 3 minuti da giocare il prossimo 12 febbraio

Le due squadre giocheranno il 12 febbraio prossimo al campo di Mulinu Becciu gli ultimi tre minuti della gara del girone A della Promozione dopo che la gara era stata sospesa per cause di forza maggiore. Secondo quanto si legge nel comunicato Figc il match è stato bloccato al 42′ della ripresa e si dovrà riprendere dall'esatto punteggio, che vedeva il successo di 2-1 da parte del Sant’Elena. I 22 calciatori, dunque, saranno impegnati per soli tre minuti più recupero ma ciò è stato reso necessario per vidimare il match.

Cos'era successo in campo tra Sant'Elena e Sigma nella Promozione sarda

La partita era stata sospesa domenica scorsa per un malore improvviso che aveva colpito il medico sportivo nonché presidente onorario del Sant'Elena Pasquale Meloni, colpito da infarto. Il dottor Meloni è stato salvato grazie all'intervento di tre giocatori del Sant'Elena che con l'utilizzo del defibrillatore e con massaggi cardiaci sono riusciti a rianimare il malcapitato che ora è ancora ricoverato in buone condizioni e fuori pericolo in ospedale. La gara era stata sospesa e non era più ripresa perché non sussistevano le condizioni per proseguire l'incontro.