Terra di campioni, di grandi prodezze e di bomber. Questo, in estrema sintesi, l’habitat, l’ecosistema della Champions League. Palcoscenico nel quale tutti i grandi vogliono misurarsi e che solo pochi riusciranno poi a dominare. Pochi come quegli attaccanti in grado di risultare letali e decisivi in tutto l’arco della manifestazione. E, in special modo, pure nelle battute iniziali del torneo. E così, dopo aver analizzato i cannonieri più prolifici della prima parte della kermesse, ecco i goleador con la migliore media realizzativa nella fase a gruppi.

Messi re del gol. A seguire CR7 e Lewandowski

E anche qui, anche in questo aspetto statistico, Messi si presenta come re incontrastato del gol. Complice forse la forza della sua squadra e la modestia di alcune rivali di girone incontrate in questi anni, di terza e quarta fascia, la Pulga mette insieme quasi un gol a partita evidenziando una media rete di 0.99 realizzazioni a partita: 66 reti in 67 sfide.

Guardando tutti, ma proprio tutti, e quindi anche i calciatori che hanno ormai appeso le scarpe al chiodo, dall’alto verso il basso. E pure il fenomeno juventino Cristiano Ronaldo con una media di 0.73 gol per match, con 61 reti in 83 partite. Anche se, in avvio di carriera, il lusitano partiva più largo e defilato rispetto allo specchio di porta nemico. Messi domina, dicevamo, anche sul polacco del Bayern Monaco Lewandowski in terza posizione sul podio con una media di 0.72 firme per partita, con 34 gol in 47 incontri europei nella fase a gruppi.

Completano la top six: Benzema, Cavani e Aguero

E poi, fuori dalla top three e da un contesto elitario, quasi irraggiungibile, ecco altri tre attaccanti capaci di fare molto male agli avversari nella sedici metri rivale. Specie nei gironi di Champions League. Vedi, infatti, Benzema, con una media di 0.68 reti per partita, frutto di 43 marcature in 63 sfide continentali, Cavani, che con il suo Paris Saint Germain proverà ad andare fino in fondo, con la stessa media del francese a quota 0.68 (per 28 gol in 41 gare), e poi Sergio Aguero con 28 reti in 49 incontri stagionali che portano a 0.57 la media gol dell’argentino in questa parte della manifestazione.