Non c'erano dubbi sulle qualità sul reparto offensivo del PSG e il sogno del club francese è quello di poter arrivare in fondo a tutte le competizioni in cui è impegnato per mettere a referto la migliore stagione della sua storia. I parigini sono i leader della Ligue 1, sono ancora in corsa nelle due competizioni nazionali e sono attesi dal Borussia Dortmund negli ottavi di Champions League. Mbappé, Neymar, Di María e Icardi, ormai noti come i "fantastici quattro", hanno totalizzato 61 gol totali e 36 assist tra tutte le competizioni e questi numeri fanno sognare il club e i tifosi.

I numeri dell'attacco del PSG: 61 gol e 36 assist

Thomas Tuchel vuole vincere tutto e con i numeri dei suoi calciatori offensivi le sue aspirazioni sono giustificate. Dei "fantastici quattro" quello che brilla di più è Kylian Mbappé che, nonostante la giovane età, presenta numeri da crack mondiale: con 21 goal e 11 assist la sua annata è impressionante e le sue prestazioni crescono gara dopo gara.

Dopo un'estate piuttosto controversa, Neymar è rimasto al Parco dei Principi e ha totalizzato 13 goal e 7 assist, risultando spesso decisivo. Angel Di María ha trovato una continuità che non sempre aveva avuto e lo testimoniano i 10 goal, corredati da 14 assist, messi a referto finora. Chi sta avendo un impatto devastante al suo primo anno al PSG è Mauro Icardi: l'attaccante è arrivato a Parigi quest'anno e il club francese sta seriamente valutando l'opportunità di esercitare l'opzione d'acquisto dell'ex Inter (70 milioni di euro) visto che l'argentino è il secondo miglior marcatore della squadra con 17 gol, ai quali vanno aggiunti anche quattro assist decisivi.

Cavani medita l'addio: l'Atletico lo vuole a gennaio

Chi non sta vivendo bene questi mesi all'ombra della Tour Eiffel è Edinson Cavani. Il centravanti uruguaiano sta trovando poco spazio avrebbe deciso di lasciare Parigi già nella sessione di mercato invernale. L'ex Napoli è stato lasciato fuori dai convocati per la gara di contro il Monaco e, nonostante il club parigino abbia coperto tutto con un problema all'inguine nell'ultimo allenamento prima della partita, i media francesi, Le Parisien e L'Equipe su tutti, dubitano che la sua assenza sia dovuta solo a malanni ma alla sua volontà di lasciare il PSG.

Nel frattempo, il CEO dell'Atlético, Miguel Ángel Gil Marín, è a Parigi per cercare di sbloccare la situazione e trovare un'intesa sul prezzo del cartellino: il contratto di Cavani scadrà a giugno ma i colchoneros, che hanno già un accordo con il centravanti Charrúa, stanno lavorando per piazzare il colpo già a gennaio.L'Atleti offre 10 milioni di euro per portare Cavani a Madrid ma il PSG ne vuole almeno 30.