Adesso non ci sono più dubbi. Maurizio Sarri sarà regolarmente in panchina in Fiorentina-Juventus. La polmonite è ormai un brutto ricordo per il tecnico pronto all'esordio in campo al seguito della sua squadra in un match ufficiale dopo la doppia assenza contro Parma e Napoli. È stato lo stesso club bianconero a formalizzare il tutto annunciando la presenza di Sarri già nella giornata di venerdì, davanti ai microfoni per la prima conferenza stampa pre-partita della sua nuova esperienza professionale. 

Maurizio Sarri in panchina in Fiorentina-Juventus

Maurizio Sarri guiderà la Juventus in panchina nella difficile sfida sul campo della Fiorentina in programma sabato 14 settembre alle ore 15. Sciolti anche gli ultimi dubbi sulla presenza dell'allenatore toscano, all'esordio in un match ufficiale dopo le assenze a causa della polmonite nelle prime due partite di Serie A contro Parma e Napoli. La malattia dunque è ormai alle spalle per il tecnico ex Napoli che potrà riprendere il suo posto, relegando nuovamente al ruolo di secondo Martusciello che finora ha fatto le sue veci negli impegni ufficiali.

Sarri in conferenza stampa, l'annuncio ufficiale prima di Fiorentina-Juve

La conferma della presenza di Sarri in Fiorentina-Juventus è arrivata proprio dal club bianconero. Questa la nota: "Domani sarà rifinitura, partenza per Firenze e conferenza stampa della vigilia, la prima di Mister Sarri dall’inizio del campionato: appuntamento alle 12.30". Il fatto che Sarri si presenti davanti ai microfoni, è il preludio alla sua prima panchina in A alla guida della Juve. Nelle due precedenti partite infatti il mister era stato sostituito in conferenza stampa prima dal vice-presidente Nedved e poi da Martusciello.

Le ultime sulle scelte di formazione di Sarri per Fiorentina-Juventus

E l'esordio ufficiale di Maurizio Sarri in panchina in Fiorentina-Juventus potrebbe anche coincidere con alcune novità di formazione nella squadra bianconera rispetto all'inizio di campionato. Le ultime notizie di formazione confermano infatti la presenza dal 1′ di Danilo che dovrebbe sostituire l'infortunato De Sciglio, con il gemello Alex Sandro a fargli da dirimpettaio e Bonucci-de Ligt coppia centrale. In mediana potrebbe esserci Rabiot al posto di Matuidi, con Khedira e Pjanic. Nessuna novità in avanti con Higuain preferito ancora a Dybala, nel tridente con Douglas Costa e Ronaldo. Possibile prima convocazione per  Ramsey, ormai recuperato dopo il problema alla schiena di due settimane fa.