Da punto di forza sotto la gestione Allegri a calciatore ai margini della rosa con Maurizio Sarri. Il futuro di Mario Mandzukic alla Juventus è ormai segnato. Il centravanti dopo il mancato addio ai bianconeri negli ultimi mesi, è destinato a lasciare Torino a gennaio. Le ultime notizie di calciomercato raccontano di un accordo di massima raggiunto dal croato con il Manchester United, già in vista della prossima sessione di trattative di riparazione.

Mario Mandzukic lascerà la Juventus a gennaio, le ultime notizie

Nell'ultima sessione di mercato la Juventus ha provato a più riprese a cedere Mario Mandzukic. Non sono mancate le proposte al croato, che però ha spesso e volentieri risposto con un secco "no, grazie", come in occasione dell'offerta dell'Al-Rayyan arrivata nelle scorse settimane. Fuori dalla lista Champions e mai utilizzato in stagione, il suo futuro in bianconero è segnato e l'addio potrebbe concretizzarsi dunque a gennaio. Non ci sono infatti margini per una permanenza a Torino, alla corte di Maurizio Sarri.

Mandzukic, accordo con il Manchester United per gennaio

E le ultime notizie di mercato aprono ad una nuova esperienza per Mario Mandzukic, in un altro top campionato. Secondo quanto riportato da Tuttosport infatti, l'attaccante croato sarebbe pronto a dire sì al Manchester United.  Grande stima da parte dei Red Devils nei confronti dell'esperto centravanti, che dal canto suo gradirebbe e non poco la prospettiva di giocare ancora ad alti livelli. Bisognerà lavorare poi per trovare l'accordo con la Juventus sulle cifre del trasferimento, anche i Red Devils possono essere forti della disponibilità del classe 1986.

Non solo Mandzukic, lo United pensa anche ad Emre Can. La Juventus sogna Pogba

Il Manchester United potrebbe però non accontentarsi solo di Mario Mandzukic. Infatti nel mirino dei Red Devils potrebbe esserci anche Emre Can, altro giocatore rimasto fuori dalla lista Champions. In questo caso però è difficile pensare ad un addio a gennaio, anche perché il tedesco è stato utilizzato da Maurizio Sarri seppur non da titolare. Discorso rimandato a giugno, per una Juventus che potrebbe anche rilanciare per Pogba, sfruttando sugli ottimi rapporti tra i due club.

.