Marco van Basten è stato sospeso da Fox Sports. Dopo qualche giorno è arrivato il provvedimento dell'emittente televisiva nei confronti della grande gloria olandese, ex bomber del Milan. Quest'ultimo era finito nell'occhio del ciclone per un fuorionda in cui si era lasciato sfuggire una battuta a dir poco infelice. Il Cigno di Utrecht, attuale opinionista tv, pensando di non essere in diretta aveva pronunciato "Sieg Heil" espressione nazista che significa "saluto alla vittoria". Il suo stipendio di una settimana sarà versato in beneficenza per un archivio sulle vicende della seconda guerra mondiale.

Marco Van Basten e il saluto nazista in diretta tv. Cosa è successo

Sabato scorso Marco van Basten è intervenuto nelle vesti di commentatore tv per Fox Sports in occasione del match tra l'Ajax e l'Heracles. Al termine dell'intervista all'allenatore tedesco della formazione ospite Frank Wormuth, pensando probabilmente che il suo microfono fosse chiuso, l'ex bomber del Milan e della nazionale olandese si è lasciato sfuggire "Sieg Heil", espressione che inevitabilmente ha fatto il giro del mondo e dei social. Cosa significa "Sieg Heil"? Si tratta di un'espressione nazista che significa "saluto alla vittoria". Immediatamente sono arrivate le scuse da parte del 55enne: "Non era affatto mia intenzione scioccare le persone. Volevo solo ironizzare sul tedesco di Hans. È stata una battuta infelice".

Van Basten sospeso da Fox Sports dopo il saluto nazista

Inevitabile però il provvedimento da parte della Fox Sports nei confronti della grande gloria olandese. L'emittente televisiva ha deciso infatti di sospendere Marco Van Basten per una settimana dall'attività di opinionista per le partite del massimo campionato oranje. Inoltre il suo stipendio per il periodo di stop sarà devoluto interamente all'Istituto Olandese per la Documentazione di Guerra, archivio storico sulle vicende della seconda guerra mondiale.