Gol e intensità a Old Trafford. Il Manchester City ha battuto a domicilio per 3 a 1 il Manchester United nella semifinale d'andata della EFL Cup e ha messo una seria ipoteca per la finale di Wembley in vista della gara di ritorno del 29 gennaio. I Citizens hanno chiuso il match già nei primi 45′ e hanno fatto male alla squadra di Ole Gunnar Solskjaer con delle verticalizzazioni micidiali. Vantaggio al 17′ per i ragazzi di Pep Guardiola con Bernando Silva: l'esterno portoghese ha ricevuto da Walker, si è aggiustato la palla sul mancino e l'ha infilata all'incrocio dei pali alla destra di De Gea. Bellissimo. Il raddoppio del City è servito al 33′ con Riyad Mahrez: l'esterno algerino ha sfruttato un pallone in profondità e dopo aver saltato il portiere avversario ha depositato comodamente la palla in rete per la gioia dei tifosi Citizens.

Sul finire del primo tempo, all'ennesima ripartenza dei campioni d'Inghilterra in carica, il tiro di De Bruyne viene respinto da De Gea sul corpo del compagno Andreas Pereira, che firma il più incolpevole degli autogoal. City in paradiso, United tra le fiamme degli inferi.

Rashford tiene accesa la speranza United

Nella ripresa il Manchester City ha tirato un po' il fiato e dopo aver rischiato in diverse situazioni al 70′ ha subito a rete del 3 a 1: Marcus Rashford ha freddato Claudio Bravo con un gran destro su assist di Greenwood e ha riacceso le speranze del Manchester United in vista del ritorno. Da ricordare, in vista della gara di Etihad, che i goal in trasferta non valgono doppio.

Il tabellino di Manchester United-Manchester City

RETI: 17′ Bernando Silva, 33′ Riyad Mahrez, 39′ Andrea Pereira (OG); 70′ Rashford.

MANCHESTER UNITED (4-3-3): De Gea; Wan-Bissaka, Jones, Lindelof, Williams; Fred, Pereira, James (64′ Gomes); Lingard (46′ Matic), Rashford, Greenwood (81′ Martial). A disposizione: Romero, Dalot, Chong, Mata. Allenatore: Solskjaer.

MANCHESTER CITY (4-2-3-1): Bravo; Rodri, Fernandinho, Otamedi; Walker, De Bruyne (80′ Jesus), Gundogan, Mendy; Mahrez (86′ Foden), Bernardo Silva; Sterling. A disposizione: Ederson, Aguero, David Silva, Cancelo, Garcia. Allenatore: Guardiola.