Si è presentato all'Inter con due gol in altrettante partite. Romelu Lukaku ha cancellato in campo il ricordo di Mauro Icardi ed è pronto a fare ancora meglio. Nel post-partita della sfida vinta dalla nazionale belga sul campo di San Marino, il bomber ex United ha parlato delle prime settimane in nerazzurro dimostrando di avere grande fiducia nelle potenzialità della squadra di Conte. Lukaku che ha ricevuto tanti messaggi di solidarietà dopo i buu razzisti ricevuti a Cagliari ha anche dimostrato di voler voltare pagina per concentrarsi sul calcio giocato.

Romelu Lukaku felice dell'Inter, il bomber crede nelle potenzialità della squadra di Conte

Prima il gol al Lecce, poi quello al Cagliari. Due giornate di campionato e altrettante reti per Romelu Lukaku, che non poteva presentarsi in modo migliore ai tifosi dell'Inter. Il centravanti direttamente da San Marino, dove ha assistito in panchina alla vittoria del suo Belgio contro la rappresentativa locale nel match di qualificazione a Euro 2020, ha parlato ai microfoni di Sky della sua nuova esperienza in nerazzurro. Il classe 1993 si è detto felice del suo inizio di avventura all'Inter, dimostrando di credere nelle potenzialità della squadra di Conte: "Sono molto felice dell'Inter. Abbiamo vinto due partite in campionato e la squadra è molto buona. Ora dobbiamo continuare a lavorare duramente per migliorare: questa e' l'unica maniera per raggiungere i nostri obiettivi".

Lukaku chiude il caso dei buu razzisti di Cagliari

A rovinare l'impatto di Lukaku con il calcio italiano, il caso dei buu razzisti di Cagliari. Un episodio spiacevole quello della Sardegna Arena che il centravanti si vuole buttare subito alle spalle. Il centravanti belga, che ha ricevuto tantissimi messaggi di solidarietà, pensa solo a giocare con la speranza di far parlare più per i suoi gol: "Ho ricevuto tanti messaggi da parte dei tifosi, adesso però mi concentro sul calcio. Ho detto già quello che dovevo dire: ho avuto questo incidente, ma bisogna voltare pagina, credo sia più importante che si parli delle mie prestazioni perché fin qui abbiamo fatto bene con l'Inter. Certamente lotterò sempre contro cose del genere".