È come se giocasse nel Napoli da sempre. Hirving Lozano si è ambientato benissimo nella squadra di Carlo Ancelotti. L'acquisto più costoso della storia del club azzurro (38 milioni di euro) dopo il gol all'esordio contro la Juventus ha garantito un contributo importante contro la Samp e soprattutto in Champions contro il Liverpool. Il messicano ha parlato dei suoi primi mesi in azzurro dimostrando di credere nello scudetto, e pronto anche a farsi un tatuaggio in caso di successo.

Lozano e il Napoli da scudetto

Hirving Lozano si è raccontato ai microfoni di Repubblica. Il duttile attaccante messicano si è reso finora protagonista di un ottimo impatto col Napoli. Prestazioni convincenti in azzurro per l'ex PSV che ha dimostrato di credere nelle ambizioni da scudetto della formazione di Ancelotti, con il quale c'è un feeling speciale: "Vincere dipende da noi, dobbiamo lavorare duro. Conoscevo il percorso di Ancelotti, è un allenatore super e una bella persona. Sono qui a Napoli anche per lui" .

Lozano e la responsabilità di essere l'acquisto più costoso del Napoli

Fortissima l'emozione per il gol al debutto contro la Juventus per Lozano, diventato già un idolo per i tifosi. L'attaccante vuole entrare nella storia della società azzurra e ripercorrere le gesta dei grandi del passato: "Il gol al debutto è ormai una tradizione. La rete contro la Juventus è stata una gratificazione solo personale, prometto che darò sempre il massimo per il Napoli. Sono onorato di essere l'acquisto più costoso della storia del Napoli, questo mi spingerà a fare meglio. Maradona per me  è un idolo, non l'ho visto giocare ma l'ho studiato in tv. È stato un fenomeno, è normale che a Napoli lo adorino ancora"

Tatuaggio in caso di scudetto del Napoli, la promessa di Lozano

In conclusione una battuta dal sapore della promessa. Lozano al contrario di molti colleghi non ha nessun tatuaggio. Le cose potrebbero però cambiare in caso di risultato sportivo super con la maglia del Napoli, l'ex PSV infatti potrebbe in caso di scudetto optare per il primo tattoo: "Non ho ancora tatuaggi, aspetto l'occasione giusta. Se il Napoli vincerà lo Scudetto me lo farò"